torna alle news
6 dicembre 2007

Pubblicato il Decreto Flussi 2007

Oggi, 30 novembre, è stato pubblicato il decreto Flussi 2007 (approvato dl Governo il 30 ottobre u.s.), cioè lo strumento legislativo che permette l’ingresso nel nostro paese di un numero contingentato di lavoratori extracomunitari.

I termini di presentazione delle domande di nullaosta al lavoro decorreranno dal 15°, 18° e 21° giorno successivo alla pubblicazione del decreto medesimo a seconda della tipologia di lavoratore e della sua nazionalità.

Data la rilevanza che tale normativa può avere per le tante aziende interessate, Confartigianato Federimprese ha predisposto un servizio di consulenza ed assistenza alla compilazione dei moduli di richiesta del nullaosta da trasmettere al Ministero dell’Interno.

I nostri uffici saranno a completa disposizione per illustrare le procedure indicate e per assistere le aziende nell’eventuale compilazione della domanda che, come previsto dal decreto, dovrà essere inoltrata in via telematica entro i seguenti termini:

  • dalle ore 8 del  15 Dicembre 2007 per le domande riguardanti i lavoratori dei seguenti Paesi e comprendenti tutti i settori lavorativi: Albania, Algeria, Bangladesh, Egitto, Filippine, Ghana, Marocco, Moldavia, Nigeria, Pakistan, Senegal, Somalia, Sri Lanka, Tunisia.
  • dalle ore 8 del 18 Dicembre 2007  per le richieste di colf e badanti di nazionalità diversa da quelle indicate nel 1° scaglione.
  • dalle ore 8 del 21 Dicembre 2007 per le richieste per i lavoratori di tutti i restanti settori e di nazionalità diversa da quelle indicate nel 1° scaglione.

Il nostro obiettivo è quello di semplificare la procedura a carico dell’azienda mediante:

  • redazione di un semplice modulo con i dati necessari
  • compilazione a nostro carico della domanda secondo le indicazioni di legge e, a seguire, invio coordinato delle pratiche il giorno prefissato dal Ministero mediante il nostro Centro Elaborazione Dati.

La nostra Associazione sarà, inoltre, in grado di curare l’istruttoria delle domande in tutte le sue fasi, quindi anche in quella successiva alla trasmissione.

In considerazione del prevedibile alto numero di domande La invitiamo, se interessato, a rivolgersi all’ufficio di zona di Confartigianato Federimprese nel tempo più breve possibile.