torna alle news
27 Febbraio 2003

predisposti i controlli per le imprese orafe titolari del marchio di identificazione

Il D. Lgs. 22 maggio 1999, n.251 recante: “Disciplina dei titoli e dei marchi di identificazione dei metalli preziosi (Oro, Argento, Platino e Palladio; n.d.a.)” e, in particolare, in attuazione del suo Regolamento di esecuzione, contenuto nel D.P.R. 30 maggio 2002, n.150 ha sostituito la vecchia legge n.46 del 1968, e si è imposta come necessaria per armonizzare la situazione relativa alla vigilanza nel settore del nostro Paese con quelle degli altri Stati membri della UE (e non solo).


Le disposizioni di cui sopra stabiliscono che gli ufficiali metrici, oggi dipendenti delle Camere di Commercio, nella propria qualità di ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria, avranno libero accesso ai locali delle imprese di produzione di oggetti fabbricati in metalli preziosi, e successivamente anche nei locali delle imprese che commerciano tali oggetti (purchè dotate di marchio), ai fini di prelevare campioni da sottoporre ad analisi in laboratori attrezzati presso le stesse Camere di Commercio per il controllo del rispetto delle norme del D. Lgs. 251/99, come rese esecutive dagli articoli 42 e seguenti del D.P.R. 150/02.


Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Assistenza, Telefono 051/4172311 – Via Papini, 18.