torna alle news
16 Gennaio 2009

Partecipazione fiere Z e INTEC di Lipsia

La Germania rappresenta il principale mercato di sbocco delle esportazioni bolognesi e, in particolare, impianti, macchinari e attrezzature rappresentano la voce più rilevante dell’interscambio commerciale. I dati del II trimestre 2008 evidenziano che il 13% delle esportazioni della provincia di Bologna sono dirette al mercato tedesco, da sempre sensibile ai prodotti ad alto contenuto tecnologico.

La Camera di Commercio di Bologna, in collaborazione con la Camera di Commercio italiana per la Germania, organizza la partecipazione di imprese della provincia di Bologna per esporre nelle fiere Z (Salone della subfornitura per costruzione macchine e impianti e settore automotive) e Intec (dedicata alle macchine per l’industria) che si terranno in contemporanea a Lipsia dal 24 al 27 febbraio 2009.

In particolare gli espositori di Z sono i produttori e fornitori di parti e componenti, processi e tecnologie dei seguenti settori merceologici:

  • Componenti, processi di connessione e assemblaggio
  • Prodotti e componenti semilavorati, processi tecnologici di subfornitura
  • Materiali fibrosi compositi
  • Utensili, strumenti di lavoro per la produzione di parti e moduli di subfornitura
  • Elettrotecnica/elettronica: singoli particolari, componenti, processi per la produzione, finissaggio, assemblaggio e testing
  • Servizi industriali
Gli espositori della fiera Intec sono le imprese operanti nell‘ambito dell‘ingegneria della produzione, delle macchine utensili e speciali:
  • Macchine utensili – ad asportazione di truciolo, ad asportazione di metalli, per la tranciatura
  • Macchine per la lavorazione della lamiera, dei tubi e del filo metallico, presse e macchine a deformazione
  • Costruzione di macchine speciali, prodotti affini ai macchinari e dispositivi aziendali
  • Sistemi meccatronici per l‘ingegneria della produzione
  • Componenti per macchinari, componenti, insieme di componenti, accessori
  • Processi di produzione, tecniche laser e di saldatura
  • Utensili, utensili di precisione, costruzione di utensili e formatura, rapid prototyping
  • Costruzione impianti
  • Automazione e robotica
  • Elettrotecnica, elettronica industriale, tecnica dei sensori
  • Tecnica di misura e controllo, sistemi di controllo qualità
  • Tecnica di propulsione, fluidotecnica, sistemi idraulici
  • Tecniche di regolazione e controllo
  • Flusso dei materiali e tecnica di stoccaggio
  • Soluzioni IT per l’ingegneria della produzione, automazione dei processi, CAD/CAM
  • Scienza e ricerca
  • Servizi per l’ingegneria della produzione

Nel corso delle fiere Z e Intec, oltre ad un programma di conferenze tecniche, sono previste due iniziative per facilitare il business in fiera: le “Giornate dell’acquisto”, la borsa di cooperazione “Contact”. Le “Giornate dell’acquisto” hanno lo scopo specifico di collegare la domanda e l’offerta nel settore dell’industria della subfornitura: le imprese espositrici possono incontrare i buyers di importanti aziende leader nella produzione di macchine e componenti alla ricerca di subfornitori. La borsa di cooperazione “Contact” permette a visitatori ed espositori della fiera di entrare in contatto con altri subfornitori per attivare forme di collaborazione. Le imprese potranno altresì chiedere, in occasione della loro presenza in fiera, di incontrare interlocutori tedeschi selezionati in base al proprio profilo e alle proprie aspettative. Le imprese interessate dovranno pertanto fornire le informazioni dettagliate sull’attività svolta per individuare i potenziali partners.

La Camera di Commercio di Bologna, avvalendosi della collaborazione tecnica della Camera di Commercio italiana per la Germania (CCIG), metterà a disposizione delle imprese bolognesi partecipanti:

  • stand collettivo allestito all’interno del quale sarà garantito uno spazio di circa 8mq ad impresa. L’allestimento comprenderà: pareti, moquette, tavolo con 3 sedie per ciascuna impresa, ripostiglio con porta richiudibile, mensole, vetrine espositive, frigorifero, assicurazione, allacciamento elettrico e relativi consumi, iscrizione a catalogo, tassa Auma, costi fissi pubblicità
  • coordinamento con l’ente fieristico per lo spazio espositivo
  • organizzazione incontri extra in fiera
  • 1 o 2 interpreti professionali italiano-tedesco a disposizione di tutte le imprese ospitate nello stand camerale
  • traduzione profili per partecipazione alle iniziative “Giornate dell’acquisto” e “Contact” e organizzazione incontri d’affari individuali
  • assistenza non continuativa del personale della Camera di Commercio italiana per la Germania durante la permanenza in fiera.

La Camera di Commercio di Bologna realizzerà l’iniziativa a condizione che vi siano almeno 3 adesioni ammissibili di imprese della provincia di Bologna

I costi di viaggio e soggiorno delle imprese bolognesi partecipanti sono a carico di queste ultime. In caso di interesse la CCIG può indicare strutture alberghiere con cui è convenzionata ed effettuare la prenotazione per conto dell’impresa.

Le imprese che abbiano sede legale o unità locale nella provincia di Bologna e che siano in regola col pagamento del diritto annuale potranno segnalare direttamente il proprio interesse a partecipare all’iniziativa, compilando e sottoscrivendo la “Scheda di adesione”, cui andrà allegata la fotocopia di valido documento di identità del firmatario.

Le adesioni dovranno essere trasmesse a mezzo servizio postale (farà fede la data del timbro postale) o consegnate a mano alla Camera di Commercio di Bologna entro e non oltre il 16 gennaio 2009 (la consegna a mano va effettuata entro le ore 13).

Il pagamento da parte della Camera di Commercio di Bologna, per conto delle imprese, dei costi di organizzazione dell’evento rappresenta un contributo indiretto alle imprese beneficiarie. Tale contributo viene stimato allo stato in ⁄ 3.000,00 per impresa, corrispondente alla differenza stimata tra costi sostenuti dalla Camera di Commercio e quota di adesione richiesta. L’importo effettivo, che potrà essere leggermente inferiore o superiore, verrà comunicato ai partecipanti successivamente alla chiusura della manifestazione. La Camera di Commercio di Bologna, in quanto amministrazione pubblica, è tenuta a verificare il rispetto dei limiti massimi di aiuto concessi, in forma diretta o indiretta, alle imprese.

L’aiuto indiretto, inteso come sostenimento di costi per conto delle imprese, è assegnato dalla Camera di Commercio di Bologna in base al regime de minimis (Reg. CE n. 1998/2006), richiamato nel Regolamento generale della Camera per la concessione dei contributi (disponibile su www.bo.camcom.it de minimis che, sommati all’importo stimato dell’aiuto in questione (⁄ 3.000,00), superino l’importo di ⁄ 200.000,00. alla voce “Contributi”). In tal caso ciascuna impresa può partecipare a condizione che non abbia ottenuto nell’esercizio finanziario in corso e nei due esercizi finanziari precedenti aiuti in regime.

Il rispetto del limite degli aiuti sopra indicati, fatti salvi gli ulteriori controlli che possono essere disposti dalla Camera di Commercio di Bologna, deve essere attestato nella “Scheda di adesione” dal rappresentante legale dell’impresa interessata a partecipare all’iniziativa in oggetto.

Alle imprese in possesso dei requisiti sopra indicati che avranno manifestato la loro volontà di aderire verrà comunicata l’ammissione all’iniziativa, con indicazione del periodo temporale in cui poter confermare l’adesione e versare il contributo alle spese di 100,00 + Iva. Alle imprese che non avranno i requisiti suddetti verrà inviata apposita comunicazione.

Il mancato versamento nei termini comunicati della quota di adesione avrà valore di rinuncia alla partecipazione; in tal caso si procederà ad ammettere le ulteriori imprese, sempre in ordine di data di effettuazione del versamento della quota di adesione.

In caso di mancata partecipazione la quota di adesione sarà comunque trattenuta dalla Camera di Commercio di Bologna.

Per approfondimenti su internet:
Fiera Z www.subcontractingfair.com 
Fiera Intec www.messe-intec.de

Per informazioni:

Ilaria Bellini
i.bellini@confartigianatobologna.it

Tutte le notizie a proposito di Internazionalizzazione

Vai alla pagina dell`Internazionalizzazione

Il nostro sito dedicato ai mercati esteri:
www.exportarti.it