torna alle news
14 Aprile 2008

Odontotecnici, novità formative

Seminario tecnico
Giovedì 6 marzo 2008 si è svolto presso la sede della Confartigianato un incontro rivolto agli odontotecnici. Lo scopo dell’incontro è stato quello di presentare la programmazione dei corsi previsti per l’anno 2008 organizzati da Confartigianato in collaborazione con la New Progress (ente accreditato per la formazione). Durante la serata Camillo del Prete, odontotecnico e docente, ha riaffermato l’importanza della formazione e dell’aggiornamento costante delle imprese del settore presentando anche i contenuti dei corsi in programma. Al fine di verificare i fabbisogni formativi delle imprese, al termine della serata è stato distribuito un questionario che è a disposizione, per chi fosse interessato, presso l’ufficio formazione.

 

La normativa
L’Accordo siglato tra il Governo, le Regioni e le Province autonome dello 01/08/2007, attuativo dell’art. 4 D.lgs. 281/1997, concernente il “Riordino del sistema di formazione continua in medicina”, individua il sistema ECM quale strumento importante di cambiamento dei comportamenti, individuali e collettivi, necessario per promuovere lo sviluppo professionale.
L’Accordo prevede inoltre per il nuovo triennio 2008-2010 – considerato fase di transizione ed assestamento – di avviare il modello di 50 crediti da acquisire annualmente (che devono comunque rientrare tra un minimo di 30 ed un massimo di 70 per anno) per un totale di 150 crediti al termine del triennio. In particolare dei 150 crediti, almeno 90 dovranno essere “nuovi” crediti, mentre fino a 60 potranno derivare dai crediti ECM conseguiti tra l’anno 2004 e l’anno 2007.

Programmazione ECM per il 2008
Confartigianato, tenuto conto delle previsioni normative quest’anno ha previsto una programmazione annuale dei corsi. Venerdì 9 e sabato 10 maggio sarà attivato il primo corso della durata di 16 ore dal titolo: L’aggiornamento della documentazione del laboratorio in riferimento alle disposizioni della Direttiva 2007/47/CE che modifica la Direttiva 93/42/CEE concernente i Dispositivi Medici. Di seguito le altre proposte formative per il 2008.

Il Composito e la resina di seconda generazione, una realtà ottimale
Si parlerà della Resina, una certezza nelle protesi provvisorie e del Composito, una realtà ottimale applicabile in un qualsiasi dispositivo medico su misura in implantoprotesi, protesi fissa, protesi mobile e protesi combinata.

Attacchi dentali in overdenture, perioverdenture e protesi combinata
Il corso consente all’odontotecnico di scegliere un attacco dentale in base alla forma, materia, funzione e tenuta; di saperlo collocare in una protesi overdenture (o perioverdenture, o protesi combinata) e di variare il carico masticatorio della protesi in muco – sopportate e/o dento – sopportate.

La protesi scheletrata oggi
Questo corso si rifà alla classica scuola di progettazione scheletrica della Ney. Vengono inserite al suo interno molte tecniche innovative di vari autori quali: Rigolét, Roach, Csabai e R.P.I. Si conosceranno così i diversi preformati in cera. Novità: la cera calcinabile fotopolimerizzabile.

Varie soluzioni in impianto-protesi. Carico immediato, precoce o ritardato
Il corso vuole chiarire alcuni concetti Stomatognatici e spiegare quando e come variare il carico masticatorio. Novità: Metal Free, l’utilizzo della fibra di vetro in implantoprotesi fissa

Modello master ed articolatori
Il corso consente all’odontotecnico di scegliere una tecnica per la costruzione del modello master tra le dieci proposte. In seguito trasferirà il modello master nella disposizione spaziale di un articolatore a valore medio. L’ odontotecnico avrà la possibilità di vedere e quindi scegliere, tra sei diversi modelli di articolatori.

La protesi totale. Il primo passo verso la gnatologia
Questo corso fa riferimento agli insegnamenti classici della scuola svizzera del Gysi. Verranno comunque citati anche autori quali : Gerber , Schreinemakers, Pound e Luksich.

Metal free, vera alternativa ai metalli nei dispositivi medici su misura
Acetalica, Tecnopolimeri e Copolimeri, Termoplastici pressoiniettate sono già da tantissimi anni nel mercato, ma nuove metodiche rendono questi materiali ancora più attuali. Tante le soluzioni interessanti per un qualsiasi progetto di dispositivo medico su misura “Metal Free”.