torna alle news
12 gennaio 2010

Nuovo concessionario imposte comunali

Dal 1 gennaio 2010 è cambiato il Concessionario per la gestione del servizio dell’imposta sulla pubblicità, delle pubbliche affissioni, del canone di occupazione del suolo pubblico e della tassa rifiuti giornaliera. Al nuovo Concessionario – ABACO S.p.A (in R.T.I. con le mandanti: Engineering Tributi S.p.A. e Dogre S.r.L.) – il Comune ha affidato, a seguito di gara pubblica, il servizio di cui sopra. 

Chi è tenuto al pagamento del canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche (permanente, temporaneo o passi carrabili), della tassa giornaliera di smaltimento rifiuti, dell’imposta sulla pubblicità (permanente o temporanea), o chi voglia affiggere manifesti, deve quindi rivolgersi ad Abaco S.p.A. che sostituisce Tributi Italia S.p.A.

Il nuovo concessionario ABACO S.p.A. ha ottenuto da Tributi Italia S.p.A. di occupare temporaneamente gli uffici di Via Saffi 18; dai primi giorni di febbraio la sede del concesssionario verrà trasferita in Piazza Liber Paradisus (presso il palazzo degli Uffici Comunali).

Anche l’orario di apertura al pubblico dell’ufficio è per ora rimasto invariato (Lun.Ven. 8.30 – 13 – Sabato 8.30 – 12 – Martedì e Giovedì anche il pomeriggio 14.30 – 17). Telefono: 051 523120 800 39.39.85 – fax 051 558618

Gli indirizzi di posta elettronica sono i seguenti:
info@concessionario-bologna.it 
pubblicita@concessionario-bologna.it
cosap@concessionario-bologna.it

Il termine di pagamento per l’anno 2010 è già stato prorogato dal 31 gennaio al 30 aprile per consentire la sostituzione del concessionario. In ogni caso chi non ricevesse i bollettini di pagamento per l’anno 2010 entro metà aprile, si dovrà attivare autonomamente per il versamento in quanto il termine del 30 aprile è perentorio e indipendente dalla ricezione del bollettino.
A tale riguardo, si evidenzia che le tariffe 2010 sono uguali a quelle del 2009, per cui, se non sono intervenute variazioni dovute a nuove fattispecie o ad accertamenti, gli importi da versare per l’anno 2010 devono essere effettuati sui seguenti conti correnti postali:

1. Per pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni conto corrente postale n° 1410173 intestato a "ABACO SPA CONCESSIONARIA COMUNE BOLOGNA IMPOSTA PUBBLICITA’"
2. Per canone di occupazione di spazi e aree pubbliche conto corrente postale n° 1411270 intestato a "ABACO SPA CONCESSIONARIA COMUNE DI BOLOGNA COSAP"

Si segnala infine che in questi giorni i cittadini di Bologna stanno ricevendo la notifica di atti di accertamento notificati dal vecchio Concessionario, Tributi Italia S.p.a.
Detti atti potranno essere pagati con il bollettino allegato sui conti correnti postali intestati a Gestor Spa in quanto per il meccanismo del cash pooling, tali somme vengono riversate quotidianamente nelle casse comunali. Per ottenere informazioni o verifiche dell’atto ricevuto ci si potrà rivolgere agli sportelli del nuovo concessionario Abaco S.p.A e ai numeri di telefono indicati nell’atto stesso.

In questi primi giorni di gestione, non avendo Abaco S.p.a. ancora avuto tutte le banche dati complete e aggiornate, si prodigherà con tutto il proprio personale per fornire le necessarie informazioni e chiarimenti ai cittadini che ne facciano richiesta.
Poiché il passaggio di consegne delle banche dati si deve completare entro il mese di gennaio, in caso di dubbi gli atti verranno sospesi fino a quando la posizione non sarà chiarita.

Per informazioni:

Lazzaro Callegari
l.callegari@confartigianatobologna.it 

Vai alla pagina dell`Assistenza

Tutte le notizie a proposito di Assistenza tecnica e normativa