torna alle news
28 ottobre 2002

Nuove opportunità per gli autoriparatori

La riforma Monti del sistema di vendita dei veicoli apre nuove opportunità di mercato alle imprese di autoriparazione. Le norme previste dal regolamento 1400/2002, in vigore da ottobre, modificano infatti gli attuali assetti europei della distrubuzione nel settore automobilistico e dei servizi di manutenzione. Ecco le novità:
– i rivenditori potranno da ora apire succursali dove preferiscono in Europa senza chiedere l’autorizzazione o essere soggetti a limiti geografici da parte dei costruttori

– Il rivenditore può decidere se fornire servizi di post vendita (revisioni e riparazioni) o subappaltarli ad officine autorizzate

– I costruttori sono da oggi obbligati a fornire agli autoriparatori che decidono di restare indipendenti, tutte le informazioni tecniche di cui hanno bisogn
o a condizioni non discriminatorie

– I produttori, poi, non potranno più impedire agli autoriparatori della propria rete di riparare marche diverse, rispetto alle quali agiranno come indipendenti

– Infine le officine dei concessionari potranno rifonirsi di pezzi di ricambio non solo dall’intemediario del costruttore ma da chi preferiscono, sempre però assicurando una qualità equivalente.