torna alle news
3 maggio 2006

Musica e genetica in festa

LA FESTA: DIVERTIMENTO, SCIENZA E CULTURA
“Tutti differenti, tutti parenti”. La genetica arriva a questa conclusione dallo studio degli esseri umani appartenenti ai popoli fra di loro più lontani. E così fa la musica, che dei popoli mette in luce le parentele culturali. Saranno questi i grandi temi della Festa della Musica e della Genetica, organizzata dalla Fondazione Europea per la Genetica dal 7 al 21 maggio 2006 nel Centro Storico di Bologna, con accesso gratuito per tutti. La Festa vuole coinvolgere i cittadini attraverso concerti e conferenze per far conoscere la conclusione più importante delle ricerche contemporanee in genetica di popolazioni: per quanto riguarda la specie umana il concetto di razza non ha alcun fondamento scientifico.
 
GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE
 Concorso musicisti emergenti: finali in Piazza S. Stefano (16-19 maggio, ore 21.00).
Festival delle Arti Parade: musica, teatro, cabaret, e arti varie presentati da Andrea Mingardi (16-19 maggio, ore 22.00, Piazza S. Stefano).
Gruppi Etnici e Tradizionali: canti e musiche dal Kirghizstan, Paesi Baschi, Piemonte, Sicilia e Appennino Bolognese (Sabato 20 maggio, dalle 11.00 alle 24.00 in Piazza S. Stefano e vari punti del centro).
Marching Bands Bande Musicali Acrobatiche: percorreranno le strade del centro, da via S. Stefano fino ai Giardini Margherita (Domenica 21 maggio, ore 11.00).
Note sui geni: Andrea Mingardi sfida la scienza a rispondere schiettamente a domande sulla genetica (15-20 maggio, ore 21.30, Piazza S. Stefano).
Biobanche ed Investigazioni Criminali: convegno con il Comandante Garofano dei RIS di Parma (11 maggio, ore 17.00, Baraccano).
Il Progetto Genographic e il Progetto Genetica Energia Ambiente: convegni con Spencer Wells del National Geographic e Francesco Cavalli Sforza (17 maggio, ore 10.00, Santa Lucia).
Test Genetici e Dati Sensibili: convegno con  Libero Mancuso e Stefano Rodotà (19 maggio, ore 17.00, Baraccano).
LA FONDAZIONE EUROPEA PER LA GENETICA (EGF)
 E’ un`organizzazione non-profit che si occupa delle applicazioni mediche della genetica e della ricerca sulle malattie genetiche. EGF organizza la European School of Genetic Medicine che da anni è diventata il punto di riferimento europeo per la formazione dei giovani genetisti. In armonia con questa tradizione l`EGF farà nascere a Bologna, presso l`Eremo di Ronzano, un Centro EuroMediterraneo per la Genetica e la Medicina dedicato a Giuseppe Levi e a Victor A. Mc Kusick, due fra i più grandi ricercatori medici dei nostri tempi. La Festa della Musica e della Genetica vuole anche sensibilizzare la cittadinanza e le imprese sulla raccolta fondi per il Progetto Ronzano, ricordando che è possibile contribuire anche tramite il contributo del “cinque per mille” del proprio reddito imponibile, indicando il codice fiscale di una ONLUS nell`apposito spazio nei modelli 730 ed UNICO.
Per informazioni: www.musicagenetica.it  –  www.eurogene.org  –  http://www.ronzano.org
Telefono: 051/306171