torna alle news
23 Aprile 2008

Installazione impianti, la nuova normativa

Pubblicata la normativa recante il riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici, che sostituisce la Legge 46/1990.

Scarica la brochure informativa in pdf

La nuova normativa è uscita sulla Gazzetta Ufficiale del 12 marzo 2008, si tratta del Decreto 22 gennaio 2008, n. 37 "Regolamento concernente l’attuazione dell’articolo 11 quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n.248 del 2 dicembre 2005.

 

La pubblicazione del Decreto consente l’attuazione di quanto disposto nella Legge n.17/2007, che subordina all’entrata in vigore del nuovo regolamento in materia di installazione di impianti la definitiva abrogazione del Capo V del DPR 380/01, della Legge 46/90 e del DPR 447/91 .

In sintesi vi presentiamo le maggiori novità previste dalla nuova disciplina entrata in vigore:

Articolo 1: specificati con maggior esattezza gli impianti per cui vale la normativa. I requisiti di sicurezza imposti per uno specifico impianto, anche da norme passate o comunitarie, prevalgono comunque su questo decreto;
Articolo 3: incompatibilità del responsabile tecnico della certificazione con l’attività continuativa in altre imprese. Sancito il fatto che nella dichiarazione d’inizio attività dell’impresa vadano indicati per quale lettera e quale voce dell’ art. 1 del decreto intendono esercitare l’attività, nonchè il possesso dei requisiti tecnico-professionali;
Articolo 4: passa da uno a due anni il periodo continuativo di inserimento in un’impresa del settore per l’acquisizione dei requisiti professionali, se si possiede un diploma di secondaria specializzata; da tre a sei il medesimo periodo per il titolare, i soci e collaboratori familiari che svolgono attività di collaborazione tecnica continuativa nell’ ambito di imprese abilitate del settore;
Articolo 5: la progettazione diventa necessaria per tutti gli impianti, distinguendosi tra quella redatta dal responsabile tecnico dell’impresa installatrice e quella redatta da un professionista iscritto agli albi professionali;
Articolo 7: nei rifacimenti parziali, progetto, conformità e collaudo si riferiscono alla sola parte degli impianti rifatti, ma tengono anche conto della sicurezza e funzionalità dell’ intero impianto;
Articolo 8: la responsabilità del proprietario comprende non solo la nomina dell’installatore qualificato, ma anche l’uso e la manutenzione, tenendo conto delle istruzioni del costruttore e dell’installatore. Prevista la sospensione della fornitura di gas, energia elettrica o acqua, previo avviso, se a richiesta non viene inviata la documentazione relativa;
Articolo 15: per quanto concerne le sanzioni per gli installatori, alla terza violazione è prevista la sospensione dell’iscrizione dal registro delle imprese o dall’albo provinciale delle imprese artigiane, con provvedimenti disciplinari.

Il provvedimento entrerà in vigore a decorrere dal 27 marzo 2008

Per ulteriori informazioni:
Massimo Orlandi
m.orlandi@confartigianatobologna.it

Vai alla pagina dell`Assistenza
 
Tutte le notizie a proposito di Assistenza tecnica e normativa