torna alle news
13 Ottobre 2009

Incentivi per rimozione amianto

Incentivi alle imprese dell’Emilia Romagna

Finalità della misura: 
rimozione e smaltimento dei manufatti contenenti amianto in matrice cementizia o resinosa

Scadenza bando: 28 ottobre 2009

Valore minimo degli investimenti: 10.000,00€

Investimenti ammissibili a contributo

Gli investimenti devono riguardare un immobile nel quale si svolgono attività produttive
          gli immobili devono essere sul territorio della Regione
          le domande devono essere presentate dalle imprese che svolgono le attività e che hanno un titolo di disponibilità (proprietà, affitto, ecc.)

Spese ammissibili a contributo
          rimozione e smaltimento dell’amianto comprese le spese per la messa in sicurezza
          spese per le attività di progettazione, sviluppo e messa a punto degli interventi, sostenute anche con personale interno, nell’importo fisso pari al 10% dell’importo complessivo ritenuto ammissibile.

Chi può fare domanda
Piccole, medie e grandi imprese che svolgono attività nella nostra regione.

Entità del contributo
Il contributo è proposto pari al 45% per le PMI e 35% delle spese ammissibili per le GI, di cui:
          50% viene concesso a fondo perduto
          50% prestito erogato a fronte di una fideiussione bancaria o assicurativa, da restituire alla Regione nei 10 anni successivi alla realizzazione dell’intervento

A titolo di esempio, nel caso di una Piccola o media impresa:
costo totale dell’intervento: 25.000 €
contributo regionale previsto: 40% delle spese, ovvero 11.250 €, dei quali:
5.625 € erogati a fondo perduto all’impresa
5.625 € versati dalla Regione all’impresa dietro presentazione di fideiussione assicurativa o bancaria, e che l’impresa dovrà restituire alla Regione, in un tempo massimo di 10 anni a partire dalla data di erogazione della somma.
 
Saranno ammissibili SOLO SPESE SOSTENUTE SUCCESSIVAMENTE ALLA PUBBLICAZIONE DEL BANDO O ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA. Sono comunque ESCLUSE spese che le imprese hanno già sostenuto.

Per informazioni:

Ufficio Credito Confartigianato
Luciano Moda, Lucia Gandini
051/4172311-051/6388670
l.moda@confartigianatobologna.it
l.gandini@confartigianatobologna.it

Vai al Credito

Tutte le notizie a proposito di Credito