torna alle news
25 gennaio 2002

Il Sindaco di Bologna è intervenuto al Consiglio Provinciale di Confartigianato Federimpresa.

Il gruppo dirigente di Confartigianato Federimpresa ha incontrato il Sindaco di Bologna Giorgio Guazzaloca durante la riunione del Consiglio Provinciale dell’associazione, che si è tenuta lo scorso 10 gennaio.
Il Presidente Provinciale Fabio Bordoni ha presentato al Sindaco le questioni che gli artigiani ed i piccoli e medi imprenditori ritengono più importanti per lo sviluppo della città di Bologna e del suo sistema economico. Bordoni ha sottolineato che “il ruolo del Comune è importantissimo per offrire alle imprese condizioni ottimali di sviluppo, in quanto con l’avanzare del processo federalista la pressione fiscale e la burocrazia dipenderanno sempre più dagli enti locali, così come già accade per le infrastrutture e per l’organizzazione della vita della città”.
In particolare il Presidente di Confartigianato Federimpresa ha voluto evidenziare che “il problema più immediato è quello legato alla viabilità ed al blocco ormai abit
uale della tangenziale e del tratto urbano dell’autostrada”.
Guazzaloca ha assicurato il massimo impegno nel rispondere alle esigenze espresse dagli imprenditori ed ha presentato alla platea di dirigenti e funzionari dell’associazione le principali azioni che la Giunta Comunale ha condotto in questi anni.
Il Sindaco ha inoltre ricordato la grande importanza che ha avuto a Bologna l’associazionismo imprenditoriale: nella nostra provincia le imprese iscritte alle associazioni di categoria si avvicinano al 50% del totale, contro una media nel resto d’Italia del 15%, dimostrando una forte coesione del tessuto economico locale.
L’incontro si è concluso con la visita del Sindaco ai moderni uffici della Sede Provinciale dell’associazione.