torna alle news
26 maggio 2006

Fondi per la montagna

Il Ministero delle Attività Produttive ha pubblicato le circolari esplicative per l’accesso agli incentivi della Legge 488, per cui ha stanziato circa 700 milioni di Euro. La legge agevola imprese dei settori di Industria, Commercio, Turismo e Artigianato localizzati nelle aree Obiettivo 2 (Castiglione dei Pepoli, Camugnano, Lizzano in Belvedere, San Benedetto Val di Sambro, Castel d`Aiano, Castel del Rio, Castel di Casio, Granaglione, Porretta Terme, Monghidoro, Borgo Tossignano, ontanelice).

In sintesi:

Contributo 10% a fondo perduto e 15% con un finanziamento a tasso agevolato.
Investimento minimo € 100.000,00 per l’artigianato.
€ 1.000.000,00 per industria, commercio e turismo.
Tali importi possono essere ridotti su proposta delle regioni.
Programmi ammissibili – realizzazione di un nuovo impianto produttivo.
– ampliamento finalizzato ad accrescere la capacità produttiva.
– ammodernamento per l’accrescimento della capacità produttiva e il miglioramento delle
condizioni ecologiche.
– ristrutturazione diretta alla riorganizzazione produttiva dell`impresa.
– riconversione dell’attività tendente ad introdurre produzioni appartenenti a comparti
merceologici diversi attraverso la modificazione dei cicli produttivi degli impianti esistenti.
– riattivazione di un’unità produttiva in disuso.
– trasferimento dell`unità produttiva legate ad esigenze economiche o amministrative.
Spese ammissibili – acquisto del suolo, di capannoni e opere murarie.
– macchinari, impianti, attrezzature.
– programmi informatici e brevetti.
– progettazioni ingegneristiche.

Per maggiori informazioni sui bandi, le scadenze e per la valutazione dei programmi d’investimento potete rivolgervi all’Ufficio Credito Provinciale:

Daniele Rampino
d.rampino@confartigianatobologna.it

051/4172311 

Vai al Credito

Tutte le notizie a proposito di Credito