torna alle news
5 gennaio 2001

Eletto il nuovo Presidente Nazionale della Confartigianato

L’Assemblea dei delegati delle 119 Associazioni territoriali aderenti alla Confartigianato, riunitasi in rappresentanza di 520.000 imprese lo scorso 23 novembre, ha eletto Luciano Petracchi quale nuovo Presidente nazionale per il quadriennio 2000-2004.
Petracchi succede ad Ivano Spalanzani, che ha guidato la Confederazione dal 1988 e ora affiancherà il nuovo Presidente con la delega per i rapporti con le forze politiche e le Istituzioni; Spalanzani è stato inoltre indicato a Presiedere la “Fondazione Manlio e Letizia Germozzi”.
Il neo Presidente, che ha confermato la fiducia al dottor Francesco Giacomin nell’incarico di Segretario Generale di Confartigianato, sarà affiancato dai vice Presidenti Tullio Uez di Trento, Ernesto Testa di Cuneo e Rosario Carbone di Lametia Terme.
< B>Luciano Petracchi è nato a Moso in Passiria (Bolzano) nel 1939 e risiede a Pistoia. Imprenditore nel settore tessile-abbigliamento è attualmente Presidente di Artigiancassa (la Banca di riferimento delle imprese artigiane) ed è stato Consigliere del Cnel. All’interno della struttura associativa è stato Presidente dell’Associazione Artigiani della Provincia di Pistoia e successivamente Presidente della Confartigianato Toscana fino a ricoprire, durante la presidenza di Spalanzani, l’incarico di Vice Presidente Vicario con la delega per le politiche previdenziali, tributarie ed economiche.
Petracchi ha rivolto a Spalanzani il ringraziamento di Confartigianato per l’impegno profuso in questi dodici anni per la valorizzazione e lo sviluppo delle piccole imprese. Un impegno che Petracchi ha dichiarato di voler onorare indicando le linee dell’azione confederale: costruire un contesto favorevole alle potenzialità imprenditoriali del nostro Paese; irrobustire il tessuto produttiv
o dell’artigianato e delle piccole aziende; migliorarne la capacità competitiva e consentire loro di vincere le sfide del cambiamento in atto nella società, nel mercato, nelle istituzioni.