torna alle news
27 Febbraio 2003

Disposizioni in favore della tutela della salute dei non fumatori.

Il Parlamento ha inteso stabilire formalmente il divieto di fumare nei luoghi chiusi, ad eccezione dei locali privati non aperti al pubblico e dei locali espressamente riservati ai fumatori.
In questo modo si consente la possibilità di fumare solo in locali appositamente identificabili e attrezzati, cioè opportunamente dotati di impianti per la ventilazione ed il ricambio di aria regolarmente funzionanti, le cui caratteristiche tecniche sono però rimandate a un prossimo decreto ministeriale, da emanarsi entro il 19 luglio dell’anno in corso, che conterrà anche la definizione dei locali riservati ai fumatori nonché i modelli dei cartelli connessi all’attuazione delle disposizioni di cui al presente articolo. Questo regolamento potrà individuare eventuali ulteriori luoghi chiusi nei quali sia consentito fumare, nel rispetto della previsione che sancisce che in tutte le strutture in cui le persone sono costrette a soggiornare non volontariamente devono essere previsti locali adibiti ai fumatori.
< /P>
Per ulteriori informazioni: Ufficio Assistenza – Telefono 051/4172311