torna alle news
12 Febbraio 2003

DENUNCIA ANNUALE DEI RIFIUTI M.U.D.

Di norma la denuncia al Catasto dei rifiuti va presentata con il Modello Unico di dichiarazione ambientale entro il 30 aprile di ogni anno presso la Camera di Commercio.



Quest’anno, ai sensi della Legge 93/2001, la dichiarazione M.U.D. per i rifiuti prodotti e gestiti nell’anno 2002, potrà essere presentata entro e non oltre il 5 maggio 2003.


La transcodifica dei codici dei rifiuti CER, avvenuta a inizio anno 2002, ha portato nuove incertezze proprio quando le imprese stavano per raggiungere un equilibrio nella lettura delle tipologie e dei codici dei rifiuti.


Considerando le pesanti ricadute applicative che tale cambiamento ha comportato si invitano le aziende soggette a rivolgersi agli uffici di zona al più presto, in modo da predisporre la denuncia e controllare la compilazione del registro di carico e scarico dei rifiuti entro il 31/03/2003


Sono tenuti alla presentazione del MUD:
a) chiunque effettua attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
b) i commercianti e gli intermediari di rifiuti;
c) chi svolge operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
d) le imprese e gli enti che producono rifiuti pericolosi ad esclusione degli imprenditori agricoli di cui all’art. 2135 del Codice Civile con volume d’affari non superiore a 15 milioni. (con il termine impresa si devono intendere tutte le attività economiche iscritte al registro delle imprese);
e) le imprese industriali che producono rifiuti non pericolosi;
f) le imprese artigiane, previste dall’art. 2083 del codice civile, con più di 3 dipendenti, che producono rifiuti non pericolosi.
Per i rifiuti assimilati agli urbani avviati al recupero non viene previsto il regime di privativa e pertanto la presentazione del MUD o meno è condizionata dal soggetto (servizio pubblico o terzi autorizzati) cui si conferisce.


Gli uffici di zona e l’ufficio ambiente sono a disposizione per ogni chiarimento che dovesse necessitare