torna alle news
30 Aprile 2010

Decreto legislativo 231/01: l’evento

Martedì 13 Aprile si è tenuto, presso la sede provinciale di Confartigianato in via Papini, un convegno dal titolo

Modello di organizzazione e gestione ex D.Lgs. 231/01 come strumento di tutela preventiva delle società

organizzato da CONFARTIGIANATO Imprese di Bologna in collaborazione con CARIIEE, CIPEA, EMILBANCA e KENSINGTON Consulting S.r.l.

Il D.Lgs 231/01 predispone una serie di norme e provvedimenti, facoltativi per l’azienda, al fine di introdurre la responsabilità “amministrativa” degli Enti e delle aziende, relativamente alla commissione di alcuni reati a “vantaggio o interesse dell’azienda”, specificatamente indicati dal legislatore. L’evento ha  registrato oltre 150 presenze.

Di seguito pubblichiamo:

Le slide dell’intervento di Sebastiano Russo, di Kensington Consulting, dal titolo "Esenzione della responsabilità, modello organizzativo, codice etico e organismo di vigilanza" (file Zip – 21 MB).

Le gallerie fotografiche dell’evento:

  • I relatori
  • Il pubblico del convegno 
  • L’evento

Sono intervenuti come relatori: 

  • Gianluca Muratori, Presidente Provinciale di Confartigianato Imprese Bologna
  • Professor avvocato Filippo Sgubbi , Ordinario di diritto penale presso la facoltà di giurisprudenza dell’università di Bologna
  • Dottor Sebastiano Russo, Kensington Consulting S.r.l.
  • Dottor Maurizio Persiani, Direttore Generale Cariiee
  • Generale Piero Burla, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Bologna 
  • Dottor Enrico Cieri, Sostituto Procuratore della Repubblica Procura di Bologna

Confartigianato ha avvertito l’importanza di informare i suoi associati sul tema, poiché come afferma il presidente Gianluca Muratori, “le imprese di piccole e medie dimensioni sono in genere caratterizzate da una congenita debolezza organizzativa dovuta per lo più al fatto che esse nascono e crescono attorno alla figura del titolare. L’ intrinseca difficoltà che ciò comporta nel delegare le funzioni spesso rende queste aziende più deboli e, nonostante le comprovate capacità dell’imprenditore e la riconosciuta qualità del prodotto, le espone maggiormente ai rischi legati alla difficoltà di rispondere prontamente alle variazioni del mercato.

Al fine di sostenere la crescita delle nostre imprese associate, contribuendo a formare e rafforzare la loro cultura imprenditoriale, come associazione sentiamo l’esigenza di fornire alle nostre aziende gli strumenti che possano perfezionare l’organizzazione interna, ottimizzando le competenze ed individuando al meglio le responsabilità, che non sempre dovrebbero ricadere sul titolare e sull’impresa”.

Tutte le notizie a proposito della nostra Associazione

Vai a La nostra Associazione, i Servizi che Offre