torna alle news
8 Luglio 2008

Credito:opportunità per le imprese

La misura 1.1 azione B, sostiene il finanziamento di progetti aziendali di investimento per l´acquisizione di beni materiali, immateriali e servizi (ai sensi delle leggi 1329/65, Sabatini, e 598/94). L´obiettivo è favorire gli investimenti in impianti innovativi, l´acquisizione di servizi qualificati di certificazione, progettazione, organizzazione, informatizzazione, commercializzazione, sicurezza; sono ricompresi tra gli interventi ammissibili anche investimenti in tecnologie informatiche, telematiche e sistemi per l´e-commerce. Le disposizioni operative della Misura 1.1 azione B, sono state adeguate alle nuove norme comunitarie, con la deliberazione della Giunta regionale n. 791 del 4 giugno 2007.

La comunicazione del Direttore generale alle Attività Produttive, Turimo, Commercio stabilisce la riapertura del bando dal 30 GIUGNO 2008 SINO al 31 OTTOBRE 2008, fatta salva la necessità di procedere alla chiusura anticipata dei termini per esaurimento delle risorse finanziarie.

SEGNALIAMO CHE LE RISORSE DISPONIBILI SONO MOLTO POCHE PER CUI SI CONSIGLIA LA RAPIDA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE.

La scheda sintetica del provvedimento.

LEGGE/STRUMENTO
Misura 1.1 Azione B (la cosiddetta ‘Sabattini decambializzata’ e 598/94)

CHI FINANZIA 
Pmi industriali secondo la definizione prevista dalla vigente normativa comunitaria, costituite anche in forma di cooperativa operanti nei settori manifatturiero, dei servizi alla produzione e della logistica.

COME FINANZIA
Contributo in conto interessi su operazioni di mutuo o leasing di max 60 mesi su Sabattini e 84 mesi su 598

COSA FINANZIA 
A . Investimenti relativi all’acquisto di macchine utensili o di produzione, acquisite anche in leasing, di sistemi di produzione gestiti da apparecchiature elettroniche e/o installazione di impianti, dispositivi di controllo, fabbricazione di attrezzatura e apparecchiature, conversione di impianti delocalizzazione di impianti finalizzati all’abbattimento dell’impatto ambientale e all’incremento della sicurezza; 
B . Per quanto concerne le spese ammissibili ai sensi della legge 598/94 vale la seguente elencazione:
B.1. innovazione tecnologica; 
B.2. tutela ambientale; 
B.3.innovazione organizzativa; 
B.4. innovazione commerciale; 
B.5 sicurezza sul lavoro. 
Per un maggiore dettaglio relativo ai citati punti si rimanda al bando.

QUANTO FINANZIA 
Investimenti ammissibili non inferiori a 75.000 Euro e non superiore a 1,560 milioni di Euro.Il contributo è pari al 50% del tasso di riferimento europeo (5,13%) per le Piccole imprese fino a 50 dipendenti e del 23% per le medie imprese.Per quanto concerne il contributo relativo agli investimenti di cui al punto B l’agevolazione risulta essere la medesima, ma potrà essere concessa solo sul 70% dell’importo finanziabile. Attenzione in Emilia Romagna la Sabatini è decambializzata!!!!! Non è deve essere richiesta la firma delle cambiali per perfezionare l’operazione.

NOTE 
Si ricorda che attraverso le convenzioni e gli accordi che il nostro ufficio credito ha con il sistema dei consorzi fidi del sistema Confartigianato su tali operazioni, si possono ottenere garanzia del 30% i cui costi sono a totale carico della Regione Emilia Romagna, nei casi in cui necessitino di tali supporti.

BANDO APERTO DAL 30 GIUGNO 2008

CONFARTIGIANATO consiglia tutte le aziende che debbono avviare una iniziativa di investimento di prendere contatto con il nostro Ufficio Credito al fine di ottenere informazioni rispetto alle agevolazioni in vigore.

Per informazioni:

Ufficio Credito Confartigianato
Franco Vernelli, Luciano Moda
051/4172311-051/6388670
l.moda@confartigianatobologna.it

Vai al Credito

Tutte le notizie a proposito di Credito