torna alle news
10 dicembre 2007

Corso per RSPP e ASPP

Il Decreto Legislativo n. 195/03, con l’inserimento del nuovo articolo 8 bis nell’ambito del D.Lgs. 626/94, introduce capacità e requisiti professionali richiesti per i Responsabili e gli Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione interno o esterno.

Fino al 12 agosto 2003 (data di entrata in vigore del D.Lgs. 195/03) per ricoprire tali ruoli erano previste “adeguate capacità ed attitudini”, ora è necessario il possesso di requisiti di qualificazione professionale da acquisire tramite “corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative”.

Confartigianato, tenuto conto delle previsioni normative, sta organizzando il corso per RSPP e ASPP per il modulo B indirizzato ai macrosettori 3-4-5 e 6-9 secondo i contenuti prescritti dall’accordo tra il Governo e le Regioni e province autonome del 26/01/2006 attuativo del D.lgs 195/2003.

Il corso è rivolto agli Addetti al Servizio Prevenzione e Protezione (A.S.P.P.) interni ed esterni alle aziende e ai Responsabili del Servizio Prevenzione e Protezione (R.S.P.P.) interni ed esterni designati dai datori di lavoro oltre che ai Tecnici sicurezza e candidati ad operatori ambiente e sicurezza.

Settori coinvolti:

Settore 3: Estrazioni minerali, Altre industrie estrattive, Costruzioni
Settore 4: Industrie alimentari, Tessili, Abbigliamento, Conciarie, Editoria, Fabbricazione macchine, Mobili, Energia elettrica, gas e acqua, Smaltimento rifiuti, ecc.
Settore 5: Raffinerie, Trattamento combustibili nucleari, Industria chimica, Fibre, Gomma, Plastica
Settore 6: Commercio ingrosso e dettaglio, Attività Artigianali (carrozzerie, riparazione veicoli, lavanderie, parrucchieri, panificatori, pasticceri, ecc.), Trasporti, Magazzinaggi, Comunicazioni
Settore 9: Alberghi, Ristoranti, Assicurazioni, Immobiliari, Informatica, Associazioni ricreative, culturali e sportive, Servizi domestici, Organizzazioni Extraterritoriali.

Obiettivi del corso:

1) Acquisire conoscenze relative ai fattori di rischio e alle misure di prevenzione e protezione presenti negli specifici comparti.
2) Acquisire capacità di analisi per individuare i pericoli e quantificare i rischi presenti negli ambienti di lavoro del comparto.
3) Contribuire all’individuazione di adeguate soluzioni tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza per ogni tipologia di rischio.
4) Contribuire ad individuare per le diverse lavorazioni del comparto, gli idonei dispositivi di protezione individuali-DPI.
5) Contribuire ad individuare i fattori di rischio per i quali è prevista la sorveglianza sanitaria.
 
Il corso si avvierà a partire da gennaio 2008.
 

Per informazioni:
Ufficio Formazione,
Patrizia Lelli, Tel. 0514172377
p.lelli@confartigianatobologna.it

Vai alla Formazione

Tutte le notizie a proposito di Formazione