torna alle news
16 Maggio 2001

Bando Pubblico per l’insediamento e lo sviluppo di imprese per la qualificazione dell’Area CAM-PILASTRO e del CENTRO STORICO di Bologna

Il Comune di Bologna, Settore Economia e Relazioni internazionali, concede agevolazioni finanziarie a fondo perduto (contributi in conto capitale, contributi in conto gestione), finalizzate allo sviluppo di progetti imprenditoriali nelle aree Cam-Pilastro e Centro storico di Bologna, per un importo complessivo di lire 2.700.000.000.

1. SOGGETTI DESTINATARI

L’intervento è rivolto a
· progetti d’investimento per lo SVILUPPO di attività imprenditoriali presentate da imprese esistenti, le quali intendono aprire nuove unità locali all’interno delle aree indicate dal bando o trasfervi la propria sede
· creazione di nuove imprese ubicate nelle aree indicate dal bando

Il soggetto a cui è rivolto il bando sono:
· piccole imprese, di persone o di capitali
· cooperative di produzione e lavoro
· persone fisiche che intendono costituirsi in impresa

Condizione essenziale per partecipare al bando consiste nella L
OCALIZZAZIONE dell’Attività dell’impresa. Essa DEVE necessariamente situarsi all’interno delle aree indicate, cioè:
· Cam-Pilastro – Bologna
· Centro Storico di Bologna

Le imprese esistenti dovranno aprire, pena l’esclusione dal beneficio, una sede secondaria con una rappresentanza stabile (come da art. 2197 del codice civile) all’interno di una delle aree oggetto dell’intervento o trasferirvi la loro sede principale; le nuove imprese (neocostituite o costituende) dovranno localizzare la loro sede principale o sede secondaria all’interno di una delle aree oggetto dell’intervento (art. 2197 del codice civile, art. 2196 del codice civile). La sede dell’impresa nell’area indicata al punto 2 del presente bando dovrà essere operativa e caratterizzata da autonomia gestionale.

2. SETTORI DI ATTIVITA’

Possono rientrare nell’assegnazione delle agevolazioni finanziarie previste dall’impresa le attività comprese nel campo dell’Information Comunication Technology e dell’Arti
gianato Artistico.

3. FORME DI AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni concesse saranno sotto forma di:
· Per le imprese esistenti: contributi in conto capitale fino ad un massimo pari al 50% delle spese ammissibili per investimenti.
· Per le nuove imprese (neocostituite o costituende): contributi in conto gestione fino ad un massimo pari al 50% delle spese di gestione ammissibili; contributi in conto capitale fino ad un massimo pari al 50% delle spese ammissibili per investimenti.
· Per tutte: garanzia fidi su specifico fondo alimentato con le risorse pubbliche del presente progetto.

4. DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI FINANZIARIE

I moduli di domanda, i modelli di business plan ed ogni altra informazione sono disponibili sul sito internet www.comune.bologna.it/mambo, accedendovi direttamente o tramite il sito dello Sportello Unico per le imprese www.comune.bologna.it/sportunicoimpr; oppure ritirandoli direttamente presso lo Sportello Unico per l
e Imprese, v.S.Felice 25, 3° piano, 40122 Bologna.

Termine Perentorio di presentazione della Domanda è
· Se presentata direttamente allo Sportello Unico per le imprese del Co
mune, il 3 AGOSTO 2001 ORE 13,00
· Per Posta: la data del timbro postale non successiva al 3 AGOSTO 2001


Per qualunque informazione sono a vostra disposizione il Dott. A.Borsetto ed il Dott. L. Moda dell’Ufficio Crediti Confartigianato di Bologna – Via Papini 18, tel. 051/4172311