torna alle news
17 dicembre 2001

Assegnazione Ecopunti Austria

Un recente Decreto stabilisce interessanti innovazioni per l’ assegnazione degli ecopunti per il trasporto di merci attraverso il territorio austriaco per il primo quadrimestre 2002. Viene destinata una quota di 20.679 ecopunti (pari al 2% dell’assegnazione quadrimestrale) alle imprese che effettuano trasporto di merci in conto terzi che non hanno ricevuto alcuna assegnazione di ecopunti nel corso dell’anno 2001. Le nuove imprese per poter accedere ad una quota di ecopunti dovranno possedere i seguenti requisiti: avere la licenza comunitaria; possedere, alla data di pubblicazione del Decreto, almeno un veicolo avente un consumo di ecopunti pari o inferiore a 5 (Euro 3); avere effettuato nel corso dei primi 10 mesi del 2001 viaggi di transito attraverso il territorio austriaco secondo il sistema del trasporto combinato accompagnato e/o viaggi, mediante autorizzazioni a viaggio, per trasporti a destinazione o di transito verso o attraverso i seguenti Paesi: R
epubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Ungheria e Polonia per un totale complessivo di dieci. Inoltre, le imprese minori che dovrebbero ottenere una quota inferiore a 50 ecopunti, si vedranno attribuire una quota di ecopunti pari a 50 purché utilizzino esclusivamente veicoli aventi un Cop-document attestante un consumo di ecopunti pari o inferiore a sette. Infine è riservata per il primo quadrimestre 2002 una quota di 2000 ecopunti alle imprese che hanno necessità di effettuare trasporti eccezionali attraverso il territorio austriaco e che non hanno ottenuto una quota di ecopunti per il 1° quadrimestre 2002 o che, avendola ottenuta, l’ abbiano esaurita. Alle imprese che effettuano trasporto di merci i conto terzi, che hanno ricevuto una quota di ecopunti nel corso dell’anno 2001, è riservata per il primo quadrimestre 2002, una quota di 1.077.200 ecopunti (il 95% del totale). L’articolo 2 del Decreto stabilisce infine che il fondo nazionale ecopunti rimanga attivo fino al suo esaurimento e comunque non oltr
e il 31 gennaio 2002. Le domande dovranno essere presentate dalle imprese interessate entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del decreto (entro il 5 gennaio 2002) e utilizzando unicamente gli appositi schemi previsti. Le domande presentate fuori termine e non su modelli stabiliti saranno archiviate e ciò comporterà l’ impossibilità di ottenere ecopunti per il 1° quadrimestre 2002. Informazioni presso gli uffici di Confartigianato Trasporti.