torna alle news
18 Aprile 2003

AMBIENTE: informazione preliminare sulla riclassificazione sismica del territorio nazionale

L’entrata in vigore della riclassificazione avverrà in tempi brevissimi mentre per l’effettiva e completa applicazione delle nuove normative tecniche è previsto un periodo più lungo di 18 mesi, salvo alcune eccezioni. Per il completamento degli interventi di ricostruzione in corso continueranno ad applicarsi le norme tecniche vigenti.


Nel merito, per la classificazione si prevede anche la creazione di una zona 4 (per tutti i rimanenti Comuni non identificati nelle zone 1, 2 e 3) nella quale è facoltà, lasciata alle singole Regioni, l’introduzione o meno dell’obbligo della progettazione antisismica. In sede di prima applicazione, sino alle deliberazioni regionali, detta ordinanza identifica la classificazione sismica di ciascuno dei Comuni costituenti l’intero territorio nazionale.


Nella Provincia di Bologna il totale di n. 60 Comuni risulta ripartito come indicato nella tabella allegata.


Entro un anno sarà predisposta una nuova mappa di riferimento a scala nazionale che potrà comportare un aggiornamento del suddetto quadro.