Archivi del mese: Marzo 2021

CONFARTIGIANATO INFORMA: BANDO REGIONE EMILIA ROMAGNA PER IL SOSTEGNO  ALLA TRASFORMAZIONE DIGITALE DELLE IMPRESE ARTIGIANE

 

FINALITA’ DEL BANDO
Promuovere la digitalizzazione dei processi produttivi di imprese artigiane della Regione Emilia-Romagna, allo scopo di accrescere la competitività della singola impresa e della filiera manifatturiera in cui è inserita. L’obiettivo è quello di sostenere la realizzazione di interventi pilota in grado di innescare la crescita digitale nelle imprese di piccola dimensione.

BASE GIURIDICA
Art. 12 bis L.R. 1/2010 – art. 54 L.R. 3/99 – Azione 3.5.2 POR FESR

BENEFICIARI
Micro e piccole imprese artigiane  con unità locale  in Emilia-Romagna appartenenti al settore manifatturiero o collegate in filiera con il settore manifatturiero

INTERVENTI AMMISSIBILI
Interventi diretti alla realizzazione di progetti di trasformazione tecnologica e digitale finalizzati all’ottimizzazione dei processi produttivi organizzativi interni all’azienda e della gestione dei rapporti con tutti gli attori della filiera di appartenenza.
In particolare, gli interventi ammissibili possono riguardare uno dei seguenti aspetti:
– introduzione/implementazione di una delle 9 tecnologie abilitanti previste dal piano nazionale impresa 4.0;
– adattamento e connettività degli impianti, attrezzature e sistemi esistenti alle tecnologie abilitanti previste dal piano nazionale impresa 4.0;
– adozione di soluzioni tecnologiche digitali finalizzate all’ottimizzazione delle funzioni delle piattaforme  e delle applicazioni digitali per la gestione dei rapporti tra i componenti, relative alla progettazione, esecuzione, logistica e manutenzione.

SPESE AMMISSIBILI
Sono ammissibili:
a)    Beni strumentali, software e relative licenze d’uso direttamente  funzionali alla realizzazione dei progetti di trasformazione tecnologica e digitale;
b)    Acquisizioni di consulenze :
– per la definizione delle strategie di innovazione organizzativa, di processo e di direzione;
– finalizzate all’introduzione delle tecnologie abilitanti 4.0 o all’adattamento  e alla connettività degli impianti, attrezzature e sistemi esistenti alle tecnologie abilitanti previste dal piano nazionale impresa 4.0;
c) I costi legati alla necessità di incrementare le competenze e le professionalità del personale coinvolto nei processi di innovazione tecnologica e digitale previsti nei progetti presentati, compresi i costi del personale (max 10% delle spese di cui alle lettere precedenti)

CONDIZIONALITA’
La candidatura deve essere accompagnata da una relazione ex ante ed ex post predisposta da un DIH, PID o competence center inseriti nell’atlante  nazionale  dell’innovazione in grado di descrivere l’effettivo impatto del progetto in termini di innovazione.

DOTAZIONE FINANZIARIA
5.500.000 Euro

MISURA DEL CONTRIBUTO
40% della spesa ammessa a fondo perduto in regime di temporary frmawork + 5% per imprese femminili, giovanili e in zona montana. Cumulabile con altri contributi

IMPORTO DI PROGETTO
Min. 30.000 max 100.000

IMPORTO CONTRIBUTO
Min 12.000 max 40.000

N. PROGETTI
250 accettati

CONCLUSIONE
31/12/2021 con possibilità di proroga

VALUTAZIONE
Bando valutativo con graduatoria di merito. A parità di punteggio la priorità ai progetti di maggiore dimensione

DOMANDE
Dal 13 al 20 aprile 2021

Per informazioni e consulenza personalizzata

Servizio Credito
Massimo Pirazzoli

mail: m.pirazzoli@assimprese.bo.it – cell. 3389927361

CONFARTIGIANATO BOLOGNA: CAMPAGNA #FATECI RIAPRIRE

Le aziende in questi ultimi dodici mesi hanno fatto di tutto per garantire la sicurezza a clienti, ai dipendenti e alle loro famiglie.

Si sono riorganizzate, come spazi e servizi, ed hanno investito risorse anche ingenti nelle strutture e nelle dotazioni per garantire le necessarie protezioni ed ambienti sicuri contro i contagi.

Tenere chiuso chi rispetta le regole (e le fa rispettare) non argina la diffusione del virus.

Artigiani, commercianti e pubblici esercizi della provincia di Bologna con una campagna stampa che prende l’avvio in questi giorni, chiedono di lavorare, di continuare a creare lavoro e, come sempre, offrono sicurezza e serietà. Un appello che non può e non deve rimanere inascoltato.

SCARICAQUILALOCANDINA