torna alle news
2 aprile 2015

XXII Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali di Ferrara

Si terrà dal 6 al 9 maggio 2015 quello che è considerato il primo e più prestigioso evento fieristico in Italia per la filiera internazionale del settore: un appuntamento annuale caratterizzato da una particolare sinergia tra spazi espositivi e momenti di riflessione, dibattito e formazione professionale.

Durante i 4 giorni del  Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali, i padiglioni espositivi della fiera di Ferrara si trasformano in una opportunità di business, network e formazione per gli oltre 250 espositori – aziende, artisti, artigiani, Associazioni, Fondazioni, Enti ed Università assieme alle più illustri istituzioni che operano nel campo dei beni culturali.

Il Salone del Restauro di Ferrara annuncia una nuova e strategica data di svolgimento. La prossima edizione si terrà a primavera inoltrata, dal 6 al 9 maggio, con il patrocinio Expo Milano 2015 ( www.verybello.it) .

Il patrocinio rappresenta una forma importante di riconoscimento per il RESTAURO, considerato tra le iniziative di alto profilo che concorre alla valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale del territorio e le sue declinazioni  tra cui, di fondamentale importanza, il turismo culturale.

Negli ultimi anni, soprattutto in seguito agli accadimenti sismici emiliani e prima ancora aquilani, l’attenzione del Salone si è concentrata molto sul restauro edilizio-architettonico e sul tema del progetto di recupero dell’esistente, che sempre più deve tenere conto dei valori e dei caratteri dei tessuti urbani, valori che si innestano nella storia e nella memoria collettiva delle comunità. Molti sono gli architetti, ingegneri e professionisti che visitano RESTAURO alla ricerca di nuovi materiali e fornitori per i loro progetti.

In occasione della prossima edizione, sarà presente la Regione Emilia Romagna con i progetti di ricostruzione e riqualificazione dei centri storici colpiti dal sisma del 2012. Saranno presenti gli Uffici Tecnici dei Comuni interessati, questo si tradurrà senz’altro in un’importante occasione di B2B per aziende del settore, che potranno proporsi con le proprie strutture e la propria professionalità.

L’Istituto Italiano dei Castelli inoltre, utilizzerà le giornate del Salone come vetrina dei progetti in essere o in via di programmazione, inerenti la ristrutturazione di numerosi castelli e cambio di destinazione d’uso e sarà l’occasione per dar vita a nuove opportunità di collaborazione con aziende e professionisti che operano nel settore.

Per ulteriori informazioni sulla manifestazione visiti il sito (www.salonedelrestauro.com) dove potrà visionare il video dello scorsa edizione