torna alle news
16 luglio 2015

UNATRAS A MINISTERO DEI TRASPORTI: “PRONTI ALLA MOBILITAZIONE”

Le Associazioni aderenti ad UNATRAS (Assotir, Cna Fita, Confartigianato Trasporti, Fai, Fiap, Sna Casartigiani, Unitai) valutano negativamente l’operato del Governo nei confronti della categoria dell’autotrasporto.

Da tempo UNATRAS attende l’incontro con il Ministero dei Trasporti e sarà il 23 luglio 2015 il giorno in cui avrà la possibilità di ricevere risposta da parte del governo.
Il responso che il Ministero dovrà esprimere di fronte alle Associazioni aderenti ad UNATRAS includerà quel giudizio definitivo che vede l’attuazione del Protocollo d’intesa firmato nel 2013, gli impegni assunti e le molte questioni ancora aperte come, ad esempio, la spendibilità delle risorse 2015 per il comparto od ancora i tempi certi di pagamento.
Il coordinamento UNATRAS è stato chiaro in merito all’incontro dal momento che, se le risposte non dovessero essere soddisfacenti e positive, si mobiliterà assumendo all’unanimità iniziative di autotutela della categoria e non escludendo la proclamazione del fermo dei servizi di autrotrasporto.