torna alle news
22 febbraio 2005

STUDI MEDICO-DENTISTICI

Gli studi medico-dentistici, anche se non organizzati in forma di impresa, hanno l’obbligo di tenere il registro di carico e scarico dei rifiuti pericolosi e della denuncia annuale M.U.D. disattendendo la Nota del Ministro dell’Ambiente del 14 dicembre 1999 che aveva stabilito che gli studi medico-dentistici, non organizzati in forma d’impresa, erano esonerati dalla tenuta del registro di carico e scarico rifiuti e dalla denuncia annuale M.U.D..
Lo ha stabilito la Corte di Giustizia Ue con ordinanza, di cui riportiamo un estratto: “L’obbligo di tenere un registro di rifiuti pericolosi ai sensi dell’art. 4 della direttiva del Consiglio 12 dicembre 1991, 91/689/CEE, relativa ai rifiuti pericolosi, riguarda tutti i produttori di questi rifiuti, tra cui gli studi medico-dentistici, e non solo i produttori di rifiuti pericolosi che esercitano la loro attività sotto forma di un’impresa o di un ente.”
Presso gli uffici Confartigianato sono a disposizione i registri sopra menzionati e la possibilità di vidimarli in breve tempo.
Gli studi medico-dentistici già in possesso di un registro di carico e scarico rifiuti vidimato possono contattare gli uffici Confartigianato che provvederanno a fornire tutte le informazioni sulla corretta compilazione.
Le aziende che hanno sottoscritto il contratto ambiente possono accedere all’area riservata Ambiente e Sicurezza nel sito della Confartigianato di Bologna www.confartigianatobologna.it per consultare i documenti sopra citati richiedendo la propria password presso l’ufficio di zona di riferimento.