torna alle news
10 aprile 2009

Soldarietà per il terremoto

Confartigianato ha attivato una serie di iniziative per fornire assistenza agli imprenditori e alle loro famiglie vittime del terremoto.

In Abruzzo operano 36.319 imprese artigiane, delle quali 7.911 in provincia de L’Aquila. Da una prima ricognizione, numerose aziende sembrano essere state danneggiate e la loro attività è bloccata. In molti casi capannoni, officine, botteghe e macchinari sono stati distrutti o gravemente colpiti.
Confartigianato ha aperto un conto corrente bancario cui potranno essere fatti pervenire contributi per le esigenze più immediate e per gli interventi di ricostruzione delle aziende colpite dal sisma.

I l conto corrente bancario, intestato a “Confartigianato – Raccolta fondi terremoto Abruzzo”, è domiciliato presso la Banca Popolare di Sondrio, Agenzia n. 24, Via San Giovanni in Laterano 51/A, 00184 Roma, e ha le seguenti coordinate: IT98 C056 9603 2240 0000 2852 X43

Inoltre, Confartigianato ha messo a disposizione un prefabbricato dove, già da domani, si svolgeranno le attività della Confartigianato de L’Aquila, la cui sede è inagibile, per offrire informazioni e sostegno ai piccoli imprenditori.

Confartigianato sta anche organizzando una task force per coordinare le numerose offerte di aiuto che stanno pervenendo da parte di imprenditori e Associazioni del Sistema Confartigianato di tutta Italia.