torna alle news
24 maggio 2004

PUBBLICI ESERCIZI – ZUCCHERO SFUSO

Il Decreto Legislativo n.51 del 20.02.2004 prevede una norma specifica
per la vendita e somministrazione dello zucchero.
In particolare viene stabilito che: lo zucchero di
fabbrica, lo zucchero bianco e bianco raffinato possono essere posti in vendita
o somministrati solo se preconfezionati.

Detta disposizione non comporta problematiche per la
commercializzazione del prodotto preconfezionato venduto al dettaglio, mentre
rimangono alcuni dubbi in riferimento alla somministrazione del prodotto nei
pubblici esercizi (bar e ristoranti), in quanto il prodotto viene messo a
disposizione dei consumatori/clienti gratuitamente ed allo scopo di addolcire
le bevande
quindi non si tratta
di prodotto venduto per il consumo.

L’Art.4, comma 2, stabilisce per la violazione della disposizione qui
indicata l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 2.000 Euro
a 6.000 Euro, quindi in misura ridotta sono circa 4.000 Euro per sanare
l’eventuale infrazione.

Viste le sanzioni consigliamo comunque alle imprese di non utilizzare zucchero sfuso per i clienti,
pur consapevoli che già gran parte delle aziende del settore utilizzano da
diverso tempo lo zucchero confezionato in bustine monodose.

Nelle prossime settimane auspichiamo di ottenere i necessari
chiarimenti da parte del Ministero e dell’A.S.L. di riferimento, che
provvederemo a comuncare immediatamente agli associati.

 

Per
informazioni: Manuela Pizzirani  – Via
Majorana, 2/e Bologna