torna alle news
1 febbraio 2019

BANDO 2019 UNIONCAMERE ER: PROMOZIONE EXPORT E INTERNAZIONALIZZAZIONE

Beneficiari
PMI (micro, piccola o media dimensione) con sede legale e/o operativa in Emilia-Romagna, della manifattura (quindi con una classificazione Ateco 2007 nelle divisioni tra 10 e 33) servizi informatici e di comunicazione (divisione 62), attività professionali, scientifiche e tecniche (divisioni 71, 72, 74) con fatturato minimo non inferiore a € 300.000.

Spese Ammissibili
Ogni impresa può presentare un solo progetto, che deve prevedere almeno una delle seguenti attività, motivandone la scelta:
1. potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera (es: sito Internet lingua; traduzione in lingua di materiale promozionale; ecc.);
2. protezione del marchio dell’impresa in uno o entrambi i Paesi di esportazione individuati nel progetto;
3. ottenimento delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione in uno o entrambi i Paesi individuati nel progetto (escluse UNI-ISO);
4. T.E.M. Temporary Export Manager e/o T.M.M. Temporary Marketing Manager: percorso di affiancamento all’impresa da parte di un esperto senior in marketing internazionale e/o in comunicazione e web marketing, della durata di minimo quattro mesi;
5. partecipazione, in qualità di espositori, a massimo due fiere certificate “internazionali” nei paesi esteri indicati nel progetto e/o in Italia;
6. realizzazione di un proprio evento promozionale all’estero, con finalità commerciale, in uno dei paesi esteri indicati;
7. partecipazione ad incontri b2b con operatori esteri organizzati in Italia.

Le attività devono svolgersi ed essere fatturate nel periodo 01/01 – 31/12/2019. Tali spese devono essere sostenute e pagate (quietanziate) entro la data di presentazione della rendicontazione di progetto, fissata al 31/01/2020.

Agevolazione
Il contributo a fondo perduto sarà concesso a saldo, nella misura del 50% delle spese ammissibili, il contributo minimo è fissato in 3.000 EUR (a fronte di spese complessive pari a 6.000 EUR), il contributo massimo sarà di 20.000 euro (a fronte di spese complessive pari a 40.000 EUR).

Il contributo è in “de minimis” ed è ammessa la possibilità di cumulo dell’aiuto economico concesso con altre agevolazioni pubbliche nazionali o regionali, purché il cumulo NON comporti il superamento delle intensità di aiuto più elevata previste dalla normativa di riferimento, ovvero il 100% dei costi ammissibili.

Presentazione domande
Le domande potranno essere presentate dal

4 febbraio alle ore 10.00 e fino alle ore 16.00 del 18 marzo 2019

in modalità telematica e verranno esaminati mediante una procedura valutativa con punteggio legato alla qualità del progetto proposto da un punto di vista della chiarezza degli obbiettivi, dell’estensione delle azioni e del loro potenziale impatto sull’export aziendale, nonché sulla prosecuzione del progetto in un arco di tempo pluriennale (2018-2019 o, in prospettiva, 2019-2020).

Verranno inoltre attribuite premialità in termini di punti per la partecipazione a percorsi formativi in tema di internazionalizzazione organizzati da Enti di formazione o Camere di Commercio.

Per maggiori informazioni 

Ufficio Credito Confartigianato Bo

  • Referente Luciano Moda
  • tel. 051405812/3358147740
  • Mail: l.moda@confartigianatobologna.it