torna alle news
24 marzo 2007

Premio a commercio, artigianato, innovazione

Domenica 25 marzo si è svolta una cerimonia di premiazione di alcune aziende operanti da più di 30 anni nel territorio del quartiere Santo Stefano, e di imprese che si sono distinte per l’innovazione tecnologica. L’iniziativa è stata organizzata insieme ad API, ASCOM, CNA, CONFARTIGIANATO, CONFESERECENTI di Bologna, in collaborazione con Banca Sara Banca della Rete. Erano presenti alla cerimonia l’Assessore alle Attività Commerciali, Turistiche e Marketing Urbano Maria Cristina Santandrea, il Presidente del Quartiere Santo Stefano Andrea Forlani e il Coordinatore della Commissione Attività Produttive Paolo Cavalieri.

La foto dell’evento:

Tutte le notizie a proposito della nostra Associazione

Vai a La nostra Associazione, i Servizi per le Imprese , i Servizi per le persone

Il discorso del Coordinatore della Commissione Attività Produttive Paolo Cavalieri:

Con questa iniziativa ci troviamo oggi – per il terzo anno consecutivo – a dedicare un momento di attenzione ai protagonisti del mondo dell’artigianato, del commercio e della piccola impresa.

La presenza delle autorità – cittadine e non – testimonia l’interesse e la considerazione che l’Amministrazione comunale ha per le categorie che oggi siamo qui a premiare e anche per il nostro quartiere.

Due le novità che mi preme evidenziare

– la prima è che il riconoscimento di queste attività ha suscitato l’interesse anche di altri quartieri che proporranno iniziative analoghe; e questo lo dico con nostra soddisfazione, essendo stati noi i promotori.

– la seconda è che questa edizione ha ricevuto il sostegno di un Istituto di Credito che opera nel nostro quartiere, la Banca Sara al quale va il mio ringraziamento.

Questo mostra come un evento di rilevo sul territorio riesca a mettere in contatto e creare convergenze tra chi ha responsabilità politica e chi opera nel settore dell’economia.

Come responsabile politico della Commissione Attività Produttive di questo quartiere vi dico che quest’ultimo anno è stato molto impegnativo, sia per noi che per i rappresentanti delle Associazioni di categoria:

1) è stata portata a termine la variante al piano di valorizzazione commerciale del quadrilatero che vede un ruolo importante del quartiere nella gestione e nell’attuazione del piano stesso. E qui ringrazio l’Assessore che ha condiviso e sostenuto le proposte avanzate dal Quartiere in sede di dibattito.

2) abbiamo affrontato il Piano generale del traffico urbano, e tutti sappiamo che qualsiasi decisione si prenda questa incide in modo rilevante sulle abitudini dei cittadini, con una ricaduta sul mondo del commercio e dell’artigianato e dell’impresa in generale.
Senza entrare nei dettagli posso assicurare che il quartiere, nel dare il proprio parere, ha tenuto in considerazione l’interesse generale e, laddove possibile, le richieste avanzate dalle singole imprese e dai rappresentanti delle associazioni di categoria.

3) Anche quest’anno abbiamo patrocinato e contribuito economicamente ad iniziative organizzate da gruppi di commercianti per la valorizzazione di alcune strade del Quartiere;
Come maggioranza di centro sinistra è nostra intenzione – insieme alle associazioni di categoria – sostenere sempre più questo filone di attività con un apposito stanziamento in bilancio.
A tutt’oggi ci risulta di essere l’unico quartiere ad avere fatto questa scelta.

4) è stata allestita – proprio qui presso il Baraccano – la prima mostra di prodotti enogastronomici locali che ha ricevuto il gradimento del pubblico e che quindi confidiamo di riproporre prossimamente

inoltre abbiamo sostenuto un evento musicale nell’ambito del mercato dell’antiquariato in Piazza Santo Stefano

continuiamo nell’iniziativa per l’attuazione di un piano di sicurezza all’interno delle abitazioni private, in collaborazione con il Consorzio Pronto Artigiano

Abbiamo organizzato un incontro con gli operatori del mercato rionale di Via Sigonio e l’Amministrazione Comunale in prospettiva di una rivalorizzazione di quella area commerciale

Infine, quando l’Amministrazione comunale ha emanato l’ordinanza sugli orari dei pubblici esercizi, con il Presidente di Quartiere ho organizzato un incontro con tutti gli operatori e la polizia municipale per discutere sulle problematiche dell’attuazione dell’ordinanza stessa, a beneficio dei soggetti interessati

Posso assicurare che nel prosieguo del nostro mandato cercheremo di mantenere e sviluppare i contatti con tutti coloro che – in forma organizzata o come singoli – vogliano avanzare proposte tese a migliorare la vita del nostro quartiere o comunque segnalare problematiche da porre in evidenza.

Approfitto di questa occasione pubblica per suggerire che, nell’ambito della riforma sul decentramento, in materia di commercio la gestione venga attribuita ai quartieri, nel rispetto ovviamente delle prerogative dell’Amministrazione comunale sulle funzioni di programmazione e di controllo.

In conclusione di questo mio intervento ringrazio le associazioni di categoria intervenute e che hanno collaborato alla riuscita di questa manifestazione e faccio i miei complimenti alle aziende premiate con l’auspicio che possano essere da esempio per chi voglia intraprendere queste attività.