torna alle news
1 gennaio 1970

OPERAZIONE CALORE PULITO

I possessori degli oltre 250.000
impianti termici presenti nella provincia di Bologna hanno ricevuto in questi
giorni l’opuscolo che presenta l’Operazione Calore Pulito, con lo slogan “Caldaia
controllata, energia risparmiata”
. La campagna è realizzata dal Comune di
Bologna e dalla Provincia di Bologna, in collaborazione con le associazioni dei
manutentori Confartigianato Federimprese e Cna, e con varie associazioni di
Consumatori e Proprietari Immobiliari.

Sull’opuscolo è riportato l’elenco dei manutentori che
hanno aderito alla campagna, ai quali ci si può rivolgere per la manutenzione
periodica dell’impianto
(annuale, fino a 35kW) e per la prova di
combustione
(biennale, fino a 35kW). Il manutentore provvederà quindi ad
inviare all’Ente Locale competente l’apposito “modulo H” compilato con i
risultati della prova di combustione e corredato con il “Bollino Calore
Pulito”
.

Il “Bollino Calore Pulito” attesta che sull’impianto è
stata effettuata la prova di combustione e che è stato pagato il contributo
previsto dalla legge
. Il Bollino può essere fornito direttamente dai
manutentori che hanno aderito alla campagna ed è composto da due parti che vanno
applicate rispettivamente sul libretto d’impianto e sulla copia del “modulo H”
che il manutentore deve consegnare all’Ente Locale.

Gli Enti Locali, attraverso l’AUSL, verificheranno
tutti gli impianti per i quali non sarà stato inviato il “modulo H” entro la
fine del biennio, con costi a carico dell’utente. Inoltre effettueranno dei controlli
a campione
durante il biennio per verificare l’osservanza delle norme sulle
manutenzioni.

Attraverso gli uffici della nostra Associazione i
manutentori potranno usufruire di un servizio di raccolta ed
informatizzazione
degli “allegati H”, che semplifica  le procedure di consegna agli Enti Locali.
Per informazioni: p.tattini@confartigianatobologna.it.