torna alle news
28 giugno 2004

OBIETTIVO 2

La aziende associate a Confartigianato-Federimprese si sono aggiudicate una parte consistente dei contributi a fondo perduto messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna per il programma “Obiettivo 2”.
Si tratta di una forma di sostegno alle imprese prevista da una direttiva europea, che prevede contributi dal 30% al 50% per imprese ubicate in aree geografiche con difficoltà strutturali.
Su uno stanziamento complessivo di circa € 604.000, le nostre aziende hanno avuto un contributo di € 362.000, pari a circa il 60% dei fondi. Per i contributi riservati alla qualificazione delle piccole imprese di produzione e di servizi la percentuale di successo è stata del 100% (4 domande finanziate su 4 presentate).
Per le imprese esercenti il commercio la Provincia ha ritenuto finanziabili 5 progetti, di cui 3 presentati da Confartigianato. Per i contributi riservati alle neo-imprese l’Ufficio Credito ha realizzato un unico progetto, anch’esso finanziato.
Al di là dei numeri, quello che ci inorgoglisce è che è stata riconosciuta la validità dell’idea imprenditoriale delle nostre aziende, del progetto per la valorizzazione della loro attività, dell’innovazione dei processi produttivi e dell’organizzazione aziendale. Ottenere dei contributi a fondo perduto previsti da un programma comunitario significa che l’Europa ci premia e ci gratifica.
Il programma Obiettivo 2 è stato pensato proprio per fornire sostegno a tutte quelle aziende ubicate in aree cosiddette depresse, che trovano maggiori ostacoli alla realizzazione dei propri obiettivi.
Le tipologie di imprese destinatarie dell’intervento comunitario sono le piccole aziende di produzione di beni e di servizi, quelle esercenti il commercio, quelle del turismo, le neo-imprese, le imprese sociali e infine gli studi professionali.
In ogni provincia sono stati individuati i comuni considerati aree depresse.
Nella provincia di Bologna i comuni facenti parte dell’ “Area Obiettivo 2” sono Borgo Tossignano, Camugnano, Castel d’Aiano, Castel del Rio, Castel di Casio, Castiglione dei Pepoli, Fontanelice, Granaglione, Lizzano in Belvedere, San Benedetto Val di Sembro, Porretta Terme (esclusa la zona censuaria 8), Monghidoro.
Confartigianato si propone sempre e comunque di aiutare le proprie imprese a sfruttare al meglio gli strumenti che vengono variamente offerti per rafforzare la loro competitività.