torna alle news
5 aprile 2007

Nuove liberalizzazioni

E’ stato convertito con L. 40 del 02/04/2007 il D.L. 7 del 31/01/2007 che all’art. 10 definisce le misure urgenti per la liberalizzazione di alcune attività economiche.
In particolare:
  • Le attività di   pulizia e disinfezione sono ora soggette alla sola dichiarazione di inizio attività da presentare alla Camera di Commercio competente, e non possono essere subordinate ai requisiti professionali, culturali e di esperienza professionale. Sono fatti salvi, ove richiesti dalla normativa vigente, i requisiti di onorabilità e capacità economico-finanziaria. Resta salva la disciplina vigente per le attività di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione.
  • L’attività di facchinaggio è ora soggetta alla sola dichiarazione di inizio attività da presentare alla Camera di Commercio competente, e non può essere subordinata ai requisiti professionali, culturali e di esperienza professionale e di capacità economico-finanziaria. Sono invece fatti salvi i requisiti di onorabilità.
Dal 3 aprile 2007, data di entrata in vigore della normativa, le imprese aventi i requisiti artigiani, anche se già iscritte al Registro Imprese, sono tenute all’iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane.
Per questo motivo, tutte le attività ad oggi inserite unicamente nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio (non qualificate dunque come imprese artigiane), dovranno procedere ad una verifica della propria situazione d’impresa al fine di provvedere entro 30 giorni dalla data sopra citata, se necessario, all’iscrizione all’Albo delle Imprese Artigiane tenuto dalla Camera di Commercio di Bologna.
 
Gli Uffici di Confartigianato Federimprese della provincia di Bologna sono disponibili per fornire le informazioni del caso e provvedere alle pratiche di regolarizzazione eventualmente necessarie.

Vai alla pagina dell`Assistenza
 
Tutte le notizie a proposito di Assistenza tecnica e normativa