torna alle news
6 febbraio 2008

Novità in tema di IVA

 

La legge finanziaria del 2008, pubblicata in G.U. il 28.12.2007 è composta da tre articoli ed è entrata in vigore il 1 gennaio 2008. Confartigianato propone un primo esame delle principali novità di interesse fiscale contenute nell’articolo 1.
 

 

Modifiche al reverse charge
Il meccanismo dell’inversione contabile in sede di acquisto di fabbricati strumentali si applicherà non solo quando il cedente opta per l’applicazione dell’Iva (decorrenza 1.10.2007), ma anche quando l’acquirente ha la detrazione dell’imposta limitata per effetto di pro rata non superiore al 25%. La disposizione si applica alle cessioni effettuate a partire dal 1º marzo 2008.
Per i rimborsi richiesti a partire dal 1º gennaio 2008, il meccanismo dell’inversione contabile non preclude il diritto al rimborso.
 
Cessione di immobili assoggettate ad iva e solidarieta’ passiva
Qualora l’importo del corrispettivo indicato nell’atto di cessione avente ad oggetto un immobile e nella relativa fattura sia diverso da quello effettivo, l’acquirente, anche se non agisce nell’esercizio di imprese, arti o professioni, è responsabile in solido con il cedente per il pagamento dell’IVA relativa alla differenza tra il corrispettivo effettivo e quello indicato, nonché della relativa sanzione.
Il cessionario che non agisce nell’esercizio di imprese, arti o professioni può regolarizzare la violazione versando la maggiore imposta dovuta entro sessanta giorni dalla stipula dell’atto. Entro lo stesso termine, il cessionario che ha regolarizzato la violazione presenta all’ufficio territorialmente competente nei suoi confronti copia dell’attestazione del pagamento e delle fatture oggetto della regolarizzazione.
 
Mancata emissione degli scontrini
Alleggerita la sanzione accessoria della chiusura del posto vendita a seguito delle contestazioni per la mancata certificazione delle operazioni; infatti il numero di violazioni richieste è innalzato da 3 a 4 ed è inserita la necessità che le violazioni siano in giorni differenti. Viene, inoltre stabilito che la circostanza che un esercizio rimanga chiuso a seguito di contestazione di violazioni per mancata emissione dello scontrino fiscale, possa essere evidenziata solo con apposizione del sigillo degli organi competenti, e non più anche con altri mezzi.
 
Auto e telefonini: modifiche alla detraibilita’ iva
Sono introdotte rilevanti modifiche al regime di detraibilità dell’IVA relativa all’acquisto di veicoli e telefoni cellulari, in base alle quali:
1) per i veicoli a motore non utilizzati esclusivamente per l’esercizio della attività (uso promiscuo) la detrazione dell’IVA sull’acquisto (anche mediante leasing o noleggio) è ammessa nella misura del 40%. Resta ferma la detraibilità integrale per agenti e rappresentanti di commercio, concessionari, società di leasing e noleggio,…
2) l’IVA relativa al transito stradale dei veicoli a motore è detraibile nella stessa misura in cui è detraibile l’IVA relativa all’acquisto (è soppressa la disposizione di totale indetraibilità);
3) l’IVA relativa all’acquisto e utilizzo di telefoni cellulari è detraibile secondo l’uso effettivo nell’attività dell’impresa (è soppressa la disposizione di detraibilità limitata al 50%).
Le novità in esame si applicano dall’1.1.2008. Tuttavia, con riferimento ai veicoli stradali a motore, la decorrenza è fissata al 28.6.2007.
 
Fatturazione elettronica agli enti pubblici
A decorrere dalla data di entrata in vigore di un apposito regolamento, l’emissione, la trasmissione, la conservazione e l’archiviazione delle fatture emesse nei confronti delle amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, e con gli enti pubblici nazionali, deve essere effettuata esclusivamente in forma elettronica.

Per informazioni:
fiscale@confartigianatobologna.it

Tutte le notizie a proposito di Fisco

Vai a Amministrazione e Fisco