torna alle news
25 giugno 2012

INTERVENTO PER LA PROMOZIONE E PARTECIPAZIONE FIERISTICA ALL’ESTERO IN FORMA AGGREGATA

Finalità del bando:
Il bando sostiene e supporta la partecipazione di aggregazioni temporanee di piccole e medie imprese a iniziative di filiera che prevedano attività promozionali, fieristiche, di formazione e di cooperazione industriale e commerciale nei mercati esteri con priorità in uno dei seguenti Paesi: Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica, Turchia.

Beneficiari:
Aggregazioni di almeno 6 piccole e medie imprese (PMI), aventi sede nella Regione Emilia Romagna, già costituite in A.T.I. alla data di presentazione della domanda e appartenenti allo stesso settore o alla stessa filiera produttiva.

Spese ammissibili:
Sono ammesse a contributo le spese sostenute dall’01/01/2013 al 31/12/2013 per la realizzazione delle seguenti attività:
a. Partecipazione a eventi fieristici di rilevanza internazionale, da tenersi all’estero nel 2013, significativi per la filiera di riferimento, per un valore complessivo non superiore al 50% del costo totale del progetto, comprendente:
il costo dell’area espositiva e dell’allestimento dello stand;
il trasporto dei materiali e dei prodotti, compresa l’assicurazione;
il costo di hostess e interpreti;
il costo di materiale specifico e pubblicitario per promuovere la partecipazione all’evento fieristico.
b. Interventi di promozione e pubblicità sui mercati esteri nella sola forma aggregata, comprendenti:
l’acquisto di spazi pubblicitari comuni su carta stampata, in televisione, cartellonistica, su siti internet e media simili;
la realizzazione comune di incontri, eventi, convegni, esposizioni temporanee di prodotti e conferenze stampa (affitto locali, spese di spedizione, interpretariato, traduzione, consulenze esterne, acquisto di spazi promozionali su media);
c. l’ideazione comune di materiale pubblicitario e promozionale in lingua estera, quali brochure, depliant, video, e simili
d. Spese di consulenza esterne per la realizzazione di studi di fattibilità finalizzati a successivi investimenti all’estero in forma aggregata riguardanti strutture stabili quali: show room collettive (esclusi uffici di rappresentanza e punti vendita al dettaglio), centri collettivi di servizi post vendita, formazione, gestione di magazzini, assistenza tecnica post vendita, controllo della qualità, logistica, impianti produttivi di beni e servizi (comprese reti distributive). Sono comprese inoltre le spese del personale interno dipendente da una o più delle imprese dell’ATI limitatamente.
e. Spese per consulenze esterne inerenti la ricerca in comune di partner commerciali o industriali, agenti, buyers, importatori.
f. Valutazione delle partnership commerciali e produttive con imprese estere attraverso visite aziendali in Emilia-Romagna di operatori stranieri, formazione di tecnici stranieri e produzione di materiale e manualistica tecnica in lingua, rappresentativi delle produzioni dell’aggregazione, comprendenti:
costi connessi all’impiego di personale tecnico dipendente delle imprese beneficiarie;
traduzioni e interpretariato in occasione dell’accoglienza di delegazioni di operatori stranieri;
stampa di materiali tecnici in lingua;
consulenze tecniche esterne.
g. Spese di coordinamento del progetto.
h. I costi notarili per la costituzione dell’ATI.

Contributo:
Il contributo concesso per ciascun progetto non potrà essere inferiore a € 25.000,00 e superiore a € 200.000,00 e verrà concesso fino al 50% delle spese ammissibili.

Modalità e termini di presentazione delle domande:
La scadenza dei termini per la presentazione delle domande, che dovranno essere esclusivamente inviate tramite raccomandata, è fissata al 20/09/2012.

 

Per ulteriori informazioni:
Tiziana Zarrella
Servizio Formazione
Confartigianato Imprese Bologna

Tel. 0514172343
t.zarrella@confartigianatobologna.it