torna alle news
15 novembre 2006

Inquinamento luminoso

L’inquinamento luminoso è l’irradiazione di luce artificiale orientata al di sopra della linea dell’orizzonte, se dispersa al di fuori delle aree a cui essa è funzionalmente dedicata.

La Regione Emilia Romagna ha approvato lo scorso ottobre nuove e dettagliate istruzioni per la concreta applicazione della propria normativa locale relativa all’inquinamento luminoso.

Ricordiamo che la Regione Emilia Romagna ha normato la materia relativa all’inquinamento luminoso e al risparmio energetico, attraverso l’emanazione della Legge regionale n. 19/2003 “Norme in materia di riduzione dell’inquinamento luminoso e di risparmio energetico”, pubblicata sul BUR n.147/2003.

Tale normativa promuove una importante forma di risparmio energetico, quella legata all’illuminazione esterna, quale strumento chiave per preservare le fonti di energia non rinnovabili, e tutelare l’ambiente dall’inquinamento luminoso.

E’ infatti ormai dimostrato che tale inquinamento ha effetti negativi sia sulla salute umana (alterazioni dell’apparato circolatorio e dell’apparato nervoso dovuti ad un errato ritmo sonno/veglia) che sulla vita degli animali notturni e sulla vita delle piante (alterazioni del fotoperiodismo).

 Scarica la "circolare esplicativa delle norme in materia di riduzione dell’inquinamento luminoso e di risparmio energetico“ della Regione Emilia Romagna

Le imprese interessate possono richiedere tutte le informazioni dettagliate rivolgendosi agli uffici di zona

Tutte le notizie a proposito di Ambiente Sicurezza e Qualità

Vai a Ambiente Sicurezza e Qualità