torna alle news
18 aprile 2006

Fondo Artigianato Formazione

Il Fondartigianato è il fondo istituito con l’Accordo Interconfederale Nazionale tra Confartigianato, CNA, Casartigiani, CLAAI, CGIL, CISL, UIL per la formazione continua nelle imprese artigiane, in applicazione dell’art. 118 della legge 388/2000, così come modificato dall’art. 48 della Finanziaria 2003. Il Fondartigianato promuove, seleziona e finanzia progetti formativi aziendali, interaziendali, territoriali, settoriali delle imprese che hanno aderito cioè hanno devoluto lo 0,30 del monte salari dei propri dipendenti al fondo stesso.
 
Confartigianato Federimprese di Bologna offre alle aziende attività di consulenza per la progettazione di interventi formativi, al fine di poter utilizzare i fondi erogati da Fondartigianato attraverso attività formative mirate e che siano in grado di rispondere alle esigenze specifiche delle aziende. In occasione della scadenza dell’invito del 31 marzo sono stati presentati diversi progetti che vi proponiamo qui sotto.
 
 
Abbiamo l’opportunità di inserire in questi progetti i dipendenti delle aziende che fossero interessati al percorso formativo proposto
 
PROGETTI
1) Lavori elettrici sotto tensione in BT e fuori tensione, norme CEI 64-8,  CEI 11-48, CEI 11-27
-Il percorso formativo prevede 24 ore di formazione
-Il corso si rivolge a operai tecnici con competenze nel campo dell’elettrotecnica e degli impianti elettrici.
-Finalità: questo percorso formativo vuole fornire ai partecipanti nozioni, metodologie d’intervento e strumenti per migliorare le performance del servizio, migliorando l’approccio rivolto al cliente e alla tutela del processo produttivo in termini di sicurezza e manutenzione degli impianti.
Risultato atteso: gli Installatori elettrici sapranno operare nella manutenzione e nella sicurezza degli impianti elettrici civili, industriali e del terziario con competenze aggiornate in merito all’intervento in sicurezza sui luoghi di lavoro, in base alle normative CEI sugli impianti elettrici in bassa e media tensione.
-Al termine del percorso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza.
 
 
2) Organizzazione aziendale –gestione della carrozzeria
-Il percorso formativo prevede 18 ore di formazione
-Il corso si rivolge: agli impiegati addetti all’amministrazione di una carrozzeria.
-Finalità: attraverso tale progetto formativo, le aziende intendono approfondire le conoscenze degli addetti alle operazioni amministrative di una carrozzeria che si trovano ad operare all’interno dell’azienda per poter fornire una maggiore competenza nella gestione delle pratiche amministrative attraverso l’aggiornamento relativo a conoscenze normative di settore, di preventivazione, di software specialistici per la gestione delle carrozzerie.
-Al termine del percorso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza.
 
 
3) I processi di saldatura –MIG-MAG/TIG su alluminio
-Il percorso formativo prevede 24 ore di formazione
-Il corso si rivolge: agli addetti alle lavorazioni dei metalli in carrozzeria.
-Finalità: attraverso tale progetto formativo, le aziende intendono approfondire le conoscenze di questi lavoratori per fornire una maggiore competenza nella lavorazione dei metalli nel settore autoriparativo con particolare riferimento alle tecniche di saldatura dell’alluminio (metallo in crescita di utilizzo da parte delle case costruttrici di autoveicoli)
Il percorso si configura come un intervento di formazione sul lavoro guidato e mirato alla fortificazione di competenze tecnico-professionali. Tali competenze mirano a garantire migliori performances dei lavoratori impiegati in azienda, nell’ottica dell’aggiornamento continuo e quindi anche di una maggiore occupabilità.
-Al termine del percorso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza e la certificazione di processo con WPS, (Welding Procedure Specifications) che certifica la capacità di un carrozziere di eseguire saldature definite di qualità in base a rispetto dei parametri minimi obbligatori nell`esecuzione di una giunzione saldata permanente.
 
 
 
 
4) L’assistente tecnico di cantiere come figura strategica nella gestione delle attività dei settori edile ed impiantistico
-Il percorso formativo prevede 60 ore di formazione
-Il corso si rivolge: Geometri e tecnici di cantiere Impiegati Tecnici in genere
 
Contenuti:

Gli aspetti giuridico -contrattuali
gli appalti pubblici e privati,
i contratti,
le assegnazioni e i subappalti
Gli aspetti tecnici e le normative di riferimento
le tipologie strutturali,
gli interventi di recupero e finiture, 
l’impiantistica civile
La gestione economica
l’ organizzazione dell’impresa,
l’acquisizione dell’appalto,
la gestione economica del cantiere,
la preventivazione lavori e analisi dei prezzi,
L’organizzazione del cantiere
la cantieristica e l’ organizzazione del cantiere
le problematiche di cantiere e i contenziosi
La gestione del progetto
la lettura del disegno esecutivo architettonico, strutturale o di cantiere,
la contabilizzazione dei lavori dal progetto alla costruzione dell’opera
 
-Al termine del percorso verrà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza.
 
Se siete interessati a partecipare o semplicemente a chiedere informazioni in merito all’argomento, potete contattare l’ufficio Formazione:
 
Patrizia Lelli
mail: p.lelli@confartigianatobologna.it
tel 051 4172341
fax 051 326006

Vai alla Formazione

Tutte le notizie a proposito di Formazione