torna alle news
13 novembre 2018

ECOBONUS per SOSTITUZIONE VEICOLI INQUINANTI

Con la deliberazione di Giunta regionale n. 1718 del 15 ottobre 2018 è stato approvato il Bando EcoBonus per la sostituzione di veicoli commerciali inquinanti di categoria N1 e N2 con veicoli a minor impatto ambientale.

La presentazione delle domande sarà possibile a partire dalle ore 14.00 del 15 novembre 2018 fino alle ore 16.00 del 15 ottobre 2019 attraverso l’applicativo informatico che sarà reso disponibile sulla pagina web all’indirizzo http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/ nella sezione “Bandi” dove sarà reperibile anche il testo della deliberazione e tutta la documentazione relativa al bando in oggetto.

  • I beneficiari sono micro, piccole e medie imprese aventi sede legale o unità locale in un qualsiasi comune della regione;
  • Il contributo riguarda la sostituzione di veicoli commerciali diesel N1 ed N2 (rispettivamente con massa fino a 3,5 e fino a 12 tonnellate) di categoria pre-euro ed euro 1, 2, 3 e 4;
  • I veicoli acquistati in sostituzione devono essere di nuova immatricolazione e rientrare nelle categorie dell’elettrico integrale, dell’elettrico ibrido, del metano (mono e bifuel) euro 6 e del gpl (mono o bifuel) euro 6;
  • È ammesso l’acquisto anche mediante leasing con obbligo di riscatto da parte di chi presenta la domanda di contributo;
  • Il contributo va da 6.000 a 10.000 Euro per l’elettrico integrale e da 4.000 a 8.000 Euro per le altre tipologie di alimentazione secondo la seguente tabella:

    Veicoli di categoria N1
    massa del veicolo fino a 1,49 t – Elettrico € 6.000 – Altri € 4.000
    massa del veicolo fino a 2,49 t – Elettrico € 7.000 – Altri € 4.500
    massa del veicolo fino a 2,99 t – Elettrico € 7.500 – Altri € 5.000
    massa del veicolo fino a 3,50 t – Elettrico € 8.000 – Altri € 6.000
    Veicoli di categoria N2
    massa del veicolo fino a 7,00 t – Elettrico € 9.000 – Altri € 7.000
    massa del veicolo fino a 12,00 t – Elettrico € 10.000 – Altri € 8.000

  • Le risorse disponibili sono 3.850.000 Euro;
  • Il funzionamento è a sportello quindi l’ordine di presentazione delle domande è un fattore rilevante;
  • Il contributo viene erogato in forma diretta;
  • Sono concedibili fino al massimo 2 contributi per ciascuna impresa a fronte della rottamazione di altrettanti veicoli.