torna alle news
9 agosto 2012

CONTRIBUTI A FAVORE DELLE IMPRESE PER GLI INVESTIMENTI IN ASSUNZIONI E FORMAZIONE DELLE RISORSE UMANE

Finalità del bando:
La Camera di Commercio di Bologna ha stanziato euro 120.000 per favorire la stabilizzazione dei rapporti di lavoro, l’inserimento professionale dei giovani e la valorizzazione delle risorse umane attraverso azioni formative.

Beneficiari:
Micro e PMI della Provincia di Bologna che, nel periodo dal 18 settembre 2012 al 20 maggio 2013, intendono realizzare almeno una delle seguenti azioni:

a) Assunzione a tempo indeterminato di personale già presente in aziende e relativa formazione.
Per ognuno dei seguenti interventi è previsto un contributo che va da un minimo di € 1.000 a un massimo di € 5.500:
– Trasformazione del contratto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato;
– Assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato di apprendisti, lavoratori con contratto di somministrazione/ co.co.co;
– Qualificazione degli apprendisti in lavoratori dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato;
– Formazione del personale assunto secondo le modalità precedentemente descritte con un costo sostenuto di almeno € 2.000.

b) Assunzione di personale inserito ex novo in azienda e relativa formazione.
Per ognuno dei seguenti interventi è previsto un contributo che va da un minimo di € 1.000 a un massimo di € 6.600:
– Assunzione con contratto a tempo indeterminato di dottori di ricerca contente periodo di prova della durata massima di 6 mesi, con inquadramento adeguato alla professionalità;
– Assunzione con contratto a tempo indeterminato contente periodo di prova della durata massima di 6 mesi;
– Assunzione con contratto a tempo determinato della durata minima di 1 anno di dottori di ricerca contenente periodo di prova della durata massima di 3 mesi, con inquadramento adeguato alla professionalità;
– Assunzione con contratto a tempo determinato della durata minima di 1 anno con durata massima di 3 mesi;
– Formazione del personale assunto secondo le modalità precedentemente descritte con un costo sostenuto di almeno € 2.000.

c) Inserimento di nuove risorse umane e qualificazione personale operante in azienda.
Per ognuno dei seguenti interventi è previsto un contributo che va da un minimo di € 1.500 a un massimo di € 1.650:
– Attivazione di tirocini formativi retribuiti della durata minima di 5 mesi e retribuzione minima lorda di € 3.500, con soggetti che non hanno compiuto i 36 anni di età alla data di avvio del tirocinio;
– Attivazione di percorsi formativi per il personale dipendente con un costo sostenuto di almeno € 4.000.

In riferimento alle azioni a) e b) si precisa come in caso di assunzioni part-time il contributo sarà proporzionalmente ridotto in base al totale delle ore previste da contratto, tuttavia la percentuale di lavoro a tempo parziale non potrà essere inferiore al 50%. Inoltre, non è ammessa al contributo camerale la stabilizzazione e l’assunzione sotto forma di contratto di lavoro intermittente, tali tipologie contrattuali potranno infatti dare luogo all’erogazione del contributo solo a condizione che si verifichi la trasformazione del contratto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato.

Contributo:
In contributo massimo complessivamente assegnabile a ciascuna impresa è pari a € 15.000.

Rendicontazione:
L’invio della relativa rendicontazione di spesa dovrà avvenire entro e non oltre 8 mesi dalla data di comunicazione dell’assegnazione del contributo.
La rendicontazione va inviata mediante pratica telematica analoga all’istanza di contributo, allegando la seguente
documentazione:
Rendicontazione analitica delle spese;
Relazione dettagliata sugli interventi realizzati, con la descrizione dei risultati conseguiti rispetto al contesto aziendale iniziale;
– Comunicazione preventiva di instaurazione del rapporto di lavoro UniLav;
– Contratto individuale di lavoro;
– Denunce contributive (modello UniEMens) riferite al periodo lavorativo nel nuovocontratto di lavoro attivato, trasmesse dall’impresa all’INPS;
– Contratto di tirocinio formativo.

Modalità e termini di presentazione delle domande:
Le domande dovranno essere inviate tramite procedura telematica a partire dal 18 settembre ed entro il 19 ottobre 2012, salvo chiusura anticipata per esaurimento del fondo.
Alla domanda di contributo presentata attraverso apposito modello dovrà essere allegato relazione dettagliata sugli interventi previsti, con la descrizione della situazione prevista a posteriori rispetto al contesto aziendale iniziale.

Per ulteriori informazioni:
Tiziana Zarrella
Servizio Formazione
Confartigianato Imprese Bologna

Tel. 0514172343
t.zarrella@confartigianatobologna.it