torna alle news
6 marzo 2016

CONFARTIGIANATO: ATTIVO IL NUOVO SERVIZIO PER LE AZIENDE CHE INSTALLANO LA VIDEOSORVEGLIANZA

Confartigianato Imprese di Bologna e di Imola attiva il nuovo servizio che segue le imprese per gli adempimenti che riguardano l’installazione dei sistemi di videosorveglianza.

VUOI INSTALLARE UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA?

RIVOLGITI A NOI PER TUTTE LE INCOMBENZE
Nell’area metropolitana di Bologna, il fenomeno della sicurezza nelle aziende è tema sempre più sensibile. Dati recenti indicano l’aumento dei furti in capannoni e botteghe e non è raro che gli imprenditori scelgano di sorvegliare l’azienda 24 ore su 24 o, in alternativa,  ricorrano all’installazione di sistemi di videosorveglianza.
Tale sistema di controllo in azienda,  può essere installato sia in spazi interni che esterni, sia in modo saltuario che occasionale e, a tale proposito, è importante ricordare come ogni provvedimento che si riferisca ad un luogo di lavoro con lavoratori dipendenti, è soggetto ad una serie di normative relative alla tutela della privacy.
Confartigianato Imprese di Bologna e di Imola ha istituito un servizio apposito per le aziende che intendano installare la videosorveglianza proponendo una consulenza qualificata per affrontare i molteplici adempimenti necessari in base alla tipologia di azienda.
VUOI INFORMAZIONI SUL NUOVO BANDO DI CONTRIBUTI DELLA CAMERA DI COMMERCIO RIVOLTO ALLE IMPRESE PER L’ACQUISTO E L’INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI SICUREZZA?
La Camera di Commercio di Bologna assegna 300.000 euro di contributi finalizzati a sostenere i costi per acquisto e installazione di sistemi di sicurezza e riduzione dei flussi di denaro contante per le micro e piccole imprese, consorzi e reti di imprese (rispetto ai 100.000 euro stanziati per il bando 2015).
Soggetti beneficiari
Micro e piccole imprese, Consorzi di imprese, Reti di impresa, Reti Temporanee di Imprese (RTI), Associazioni Temporanee di Imprese (ATI) formate da micro, piccole imprese:
  • attive al momento della presentazione della domanda
  • con sede legale o unità locale nell’area metropolitana (ex provincia) di Bologna, regolarmente denunciata all’Ufficio Registro delle Imprese della CCIAA di Bologna
  • in regola con il pagamento del diritto camerale annuale.
Termini
L’invio delle domande dovrà essere effettuato dal 30 marzo al 28 aprile 2016.
Si invita a leggere integralmente il regolamento dell’iniziativa, la presente sintesi riporta solo i punti salienti.
N.B. L’ordine cronologico di ricezione delle domande NON ha alcuna rilevanza nell’assegnazione del contributo.
Per informazioni ed approfondimenti:
Angela Parma