torna alle news
5 febbraio 2019

BANDO INAIL 2018: Agevolazioni per investimenti in materia di Salute e Sicurezza dei lavoratori

Beneficiari
Imprese di qualsiasi dimensione (anche individuali) e settore, con sede nel territorio nazionale e regolarmente iscritte alla Camera di Commercio, che realizzino investimenti con conseguenze in termini di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori; tali miglioramenti devono trovare riscontro con quanto riportato nel DVR (Documento di Valutazione dei Rischi).

Spese Ammissibili
Tutte quelle avviate e sostenute successivamente al 1 giugno 2019, purché non finanziate tramite leasing e riconducibili ad almeno uno dei seguenti Ambiti:
1.1 Progetti di investimento: acquisto di una o più macchine a norma CE in sostituzione di uno o più macchine della stessa tipologia non a norma CE.
1.2 Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale
2. Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi (solo per  micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività, principalmente il “Terzo Settore”) .
3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto, tra cui la rimozione ed il rifacimento di coperture di capannoni in cemento-amianto
4. Progetti per micro e piccole imprese operanti nei settori Pesca, Tessile-Abbigliamento, Pelle e Calzature (massimo 50.000 Euro di contributo)
5. Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli (massimo 60.000 Euro di contributo)

I progetti devono concludersi entro max 18 mesi dalla concessione del contributo.

Agevolazione
Contributo in regime “de minimis” a fondo perduto pari al 65% delle spese ammissibili e fino ad un massimo di Euro 130.000,00 per ogni beneficiario, salvo i casi sopra indicati. Per l’ambito 5 il contributo varia tra il 40% e il 50%.

Modalità di presentazione della domanda
L’INAIL ha previsto una procedura articolata in 3 fasi per la presentazione delle istanze di agevolazione, con prima scadenza fissata al 30 MAGGIO 2019, data entro la quale bisognerà caricare sul sito INAIL la pre-domanda di contributo, che dovrà raggiungere il punteggio minimo per poter essere accettata dal sistema informatico.