torna alle news
19 gennaio 2004

ATTIVITA’ ASSOCIATIVA: impianti termici


Nel prossimo mese di marzo partirà la campagna biennale “Calore Pulito” per il controllo dei prodotti della combustione degli impianti termici, contemporanea sia per il Comune di Bologna che per tutti i Comuni della provincia di Bologna (escluso Imola).


Circa 200 imprese di manutenzione hanno già partecipato alla riunione congiunta in cui Confartigianato Federimprese e Cna hanno presentato la nuova campagna dei “bollini” e la relativa convenzione stipulata con gli Enti Locali e le Associazioni dei Consumatori.


Il D.Lgs 551/99 ha modificato il DPR 412/93, rendendo il “bollino” obbligatorio per tutti gli impianti termici, con costi stabiliti dagli Enti Locali. Verranno inoltre predisposti specifici modelli con i simboli degli Enti Locali, da uilizzare obbligatoriamente a seguito del controllo biennale dei prodotti della combustione: allegato H per gli impianti di potenzialità inferiore ai 35 kW (principalmente impianti autonomi di appartamenti) ed allegato Hbis per gli impianti di potenzialità superiore ai 35kW (principalmente impianti condominiali o di edifici industriali). Il “bollino”, da cui risulterà il rispetto del DPR 412/93, verrà applicato sull’allegato H o Hbis, che dovrà poi essere consegnato agli Enti Locali sia in forma cartacea che su supporto informatico.


Gli Enti Locali provvederanno, tramite soggetti verificatori imparziali che non esercitano attività nel postcontatore, ad effettuare dei controlli a campione sul 15% degli impianti a partire da coloro che non avranno adempiuto all’obbligo del “bollino” o che risulteranno avere valori non conformi alla corretta combustione. La campagna verrà ripetuta ogni 2 anni.


I possessori di impianti termici (circa 250.000) riceveranno dagli Enti Locali una comunicazione per presentare la campagna “calore pulito” e l’elenco dei manutentori a cui è possibile rivolgersi per adempiere agli obblighi di legge.




  • Le imprese di manutenzione che aderiranno alla convenzione potranno acquistare i “Bollini” e gli “allegati H o Hbis” approvati dagli Enti Locali presso tutte le sedi Confartigianato Federimprese e Cna.



  • Dopo aver effettuato i controlli, i manutentori potranno consegnare gli “allegati H o Hbis” compilati e completi di bollino presso le sedi delle stesse Associazioni, che provvederanno alla necessaria informatizzazione ed alla consegna agli Enti Locali competenti.



Per informazioni: p.tattini@confartigianatobologna.it