torna alle news
1 maggio 2015

ANAP E I NUOVI MAESTRI DEL LAVORO

ANAP Bologna ha partecipato alla cerimonia 2015 di consegna delle Stelle al Merito del Lavoro che si è tenuta alla presenza del prefetto Ennio Mario Sodano il 1 maggio nel salone del Podestà di Palazzo Re Enzo.

Le “Stelle al merito del lavoro”, sono l’onorificenza conferita dal Presidente della Repubblica a cittadini italiani, dipendenti di imprese pubbliche o private, che, in almeno 25 anni di esperienza professionale, si siano distinti per laboriosità e integrità.

“E’ una bellissima manifestazione di esempio per tutti.- ha dichiarato Vincenzo Tazzari, il Presidente ANAP della Confartigianato di Bologna e di Imola – Ci ricorda come la nostra Repubblica sia fondata sul lavoro e come sia importante e doveroso per tutti i lavoratori dedicarsi alla propria attività con passione e dedizione, proprio come hanno fatto questi maestri del lavoro che hanno investito tanti anni della loro vita”.

Quest’anno sono stati 83 i nuovi maestri del lavoro emiliano-romagnoli, che si aggiungono ai 4mila insigniti dal dopoguerra ad oggi. “Mai come in questo momento è importante premiare il lavoro – ha sottolineato il prefetto -. Ed è significativo che il riconoscimento arrivi non per un gesto in particolare ma per un’intera vita di lavoro”.

Otto i neo maestri del lavoro bolognesi: Manuela Baraldi, Angela Bonetti, Davide Bottazzi, Mauro Guernelli, Ugo Lorenzini, Marco Orlandi, Gianenrico Valeriani e Nadia Ventura. Sono 14 le “stelle” della provincia: Maurizio Bianchi di Castelmaggiore, Mario Cavicchi di Pieve di Cento, Giuseppe De Maria di Casalecchio, Franco Fantuzzi, Davide Menarini e Giuseppe Claudio Viscomi di Sasso Marconi, Manuela Giovanardi e Andrea Pedrini di San Lazzaro, Silvano Landi di Calderara, Giuseppe Marchesini e Donato Monari di San Giovanni in Persiceto, Giuseppe Marescalchi di Crevalcore, Giorgio Martelli di Castello d’Argile, Loretta Nadalini di Monte San Pietro.