Archivi del mese: gennaio 2017

CONFARTIGIANATO: EVENTO 7 FEBBRAIO_ La pianificazione finanziaria

La Pianificazione Finanziaria:
è possibile conciliare nell’era dei tassi zero sicurezza e rendimento!
che si terrà
Martedì 7 Febbraio ore 18.30
presso
Confartigianato Imprese di Bologna e di Imola
Via Papini 18

Clicca qui per scaricare l’invito

Esamineremo il mercato attuale dei tassi di mercato e quali siano i rischi attuali degli investimenti obbligazionari, approfondiremo, inoltre, il significato di rischio e come si possa diversificare in maniera efficace.

Concluderemo analizzando come  la pianificazione finanziaria possa aiutare il portafoglio del risparmiatore e quali siano gli strumenti a disposizione per agire con consapevolezza.
L’incontro avrà una durata di circa un’ora e sarà seguito da un aperitivo
Per ragioni organizzative e, dato il numero limitato di posti,  si prega di confermare entro  venerdì 3 febbraio inviando una mail alla Segreteria organizzativa: eventi@confartigianatobologna.it o telefonando allo 051-405812.

ELETTA LA NUOVA PRESIDENTE di IMPRESA DONNE CONFARTIGIANATO: DANIELA RADER

Oggi l’Assemblea di Donne Impresa Confartigianato ha eletto Daniela Rader alla Presidenza del Movimento che rappresenta oltre 40mila imprenditrici artigiane.La Presidente Rader guiderà Donne Impresa per i prossimi 4 anni e sarà affiancata dalle Vicepresidenti Flavia Caldera, Presidente di Donne Impresa Lombardia che ha ricevuto l’incarico di Vice Presidente Vicaria, e Filomena Avolio Presidente di Donne Impresa Friuli Venezia Giulia. Del Comitato di Presidenza di Donne Impresa Confartigianato fanno parte anche Daniela Biolatto, Presidente di Donne Impresa Confartigianato Piemonte, e Marici Levi, Presidente di Donne Impresa Confartigianato Puglia.

Daniela Rader, di Vicenza, è imprenditrice nel settore dell’installazione di impianti.

Attualmente Presidente di Donne Impresa di Confartigianato Veneto, Daniela Rader ha svolto numerosi incarichi di vertice nell’ambito di Confartigianato, a livello provinciale, regionale e nazionale.

La Presidente Rader ha ringraziato la Presidente uscente Edgarda Fiorini per la passione e l’impegno con cui ha guidato il Movimento dal 2010 e, presentando il suo programma, ha espresso la volontà di intensificare le iniziative per consolidare i traguardi conquistati dalle imprenditrici di Confartigianato.

“Continueremo a batterci – ha detto – contro le discriminazioni di genere per costruire le condizioni che permettano alle donne di esprimere nel lavoro e nell’impresa le proprie potenzialità e contribuire allo sviluppo economico e sociale del Paese. Gli sforzi e le nuove sfide per agganciare la ripresa e rilanciare la competitività delle nostre aziende sono uguali per tutti gli imprenditori, donne e uomini. Ma, rispetto ai nostri colleghi, noi imprenditrici abbiamo un maggiore carico di responsabilità, soprattutto sul fronte familiare, che dobbiamo poter gestire contando su un nuovo sistema di welfare attento alla specificità del lavoro indipendente femminile”

CONFARTIGIANATO: EVENTO 7 FEBBRAIO_ La pianificazione finanziaria

La Pianificazione Finanziaria:
è possibile conciliare nell’era dei tassi zero sicurezza e rendimento!
che si terrà
Martedì 7 Febbraio ore 18.30
presso
Confartigianato Imprese di Bologna e di Imola
Via Papini 18

Clicca qui per scaricare l’invito

Esamineremo il mercato attuale dei tassi di mercato e quali siano i rischi attuali degli investimenti obbligazionari, approfondiremo, inoltre, il significato di rischio e come si possa diversificare in maniera efficace.

Concluderemo analizzando come  la pianificazione finanziaria possa aiutare il portafoglio del risparmiatore e quali siano gli strumenti a disposizione per agire con consapevolezza.
L’incontro avrà una durata di circa un’ora e sarà seguito da un aperitivo
Per ragioni organizzative e, dato il numero limitato di posti,  si prega di confermare entro  venerdì 3 febbraio inviando una mail alla Segreteria organizzativa: eventi@confartigianatobologna.it o telefonando allo 051-405812.

RINVIATO L’EVENTO del 17 GENNAIO: IL CROLLO del PILASTRO PUBBLICO

Pensioni

SI INFORMA CHE PER MOTIVI ORGANIZZATIVI L’EVENTO del 17 GENNAIO ore 18.30 dal titolo: IL CROLLO DEL PILASTRO PUBBLICO: da Amato ad Ape quanto vorrei avere una pensione dignitosa!

E’ STATO RINVIATO A DATA DA DESTINARSI.

A breve verrà comunicata la nuova data.

 

SEMINARIO 25 GENNAIO: IL PIANO COMMERCIALE PER L’EXPORT e L’ANALISI di MERCATO

Un’ottima opportunità per confrontarsi rispetto alle caratteristiche del mercato attuale, i cui importanti fenomeni di globalizzazione favoriscono la concorrenza straniera e la riduzione dei prezzi al consumo anche in settori tipicamente italiani.

Crescere ed espandersi su nuovi mercati è una esigenza sempre più urgente per le imprese che si trovano ad operare in questo contesto globalizzato e, in un momento di enorme fatica per la nostra economia, il banco di prova delle imprese di sposta sempre più dal territorio italiano al territorio internazionale.

Il Seminario permetterà di individuare fabbisogni specifici funzionali all’attivazione di iniziative, anche embrionali, di internazionalizzazione.

SEMINARIO 25 GENNAIO: IL PIANO COMMERCIALE PER L’EXPORT e L’ANALISI di MERCATO

SEDE:

Hotel Ca’ Vecchia Via Maranina, 9 Sasso Marconi (Bo)

PROGRAMMA:

Ore 15.00  – Registrazione partecipanti

Ore 15.20 – Saluti e presentazione dell’incontro
Elena Trabucchi – Responsabile Servizio comunicazione e marketing associativo – Confartigianato Imprese di Bologna e di Imola

Ore 15.45 – Scenari macroeconomici, competitività delle imprese e opportunità sui mercati esteri. Dove posso esportare?
Guido CaselliDirigente e Direttore Centro Studi Unioncamere Emilia Romagna

Ore 17.15 – Internazionalizzarsi: una scelta consapevole o un rischio non calcolato?
Laura Zanerini –  Consulente aziendale per l’export

Ore 18.45 – Conclusioni
Angela Frascà – Responsabile Sede Formart Bologna

Operazioni approvate dalla RER e cofinanziate dal FSE con Del. G.R. n.ro 1450/2016 del 12/09/2016 – RIF PA 2016-5576/RER

EPIFANIA: RECORD VENDITA GIOCATTOLI STRANIERI

Quest’anno le calze della Befana appese nelle case italiane portano un carico record di giochi e giocattoli stranieri, con una netta prevalenza di prodotti made in China.

Confartigianato ha calcolato che il 2016 segna il picco storico delle nostre importazioni di giocattoli: ne abbiamo acquistati per 1.082 milioni di euro, con una crescita dell’1,8% rispetto al 2015. E la Cina fa la parte del leone: dal Paese del Sol Levante sono arrivati in Italia giochi e giocattoli per un valore di 470 milioni di euro, pari al 45,3% del totale del nostro import di queste tipologie di prodotti.

Ma a riempire le calze della Befana sono anche la Francia che ci fornisce prodotti per 141 milioni, la Repubblica ceca (107 milioni), la Germania (78 milioni), i Paesi Bassi (59 milioni) e la Spagna (50 milioni).

A tenere alta la bandiera del giocattolo italiano c’è però un piccolo esercito di 380 imprese nazionali, con 2.959 addetti e un fatturato di 598 milioni di euro, che si battono sui mercati esteri dove esportano la qualità dei nostri prodotti per un valore che negli ultimi dodici mesi si è attestato a 444 milioni di euro.

Confartigianato raccomanda di fare attenzione alla sicurezza dei prodotti comprati per i regali ai bambini.

Giochi e giocattoli sono infatti tra i prodotti a maggiore rischio contraffazione. In Italia tra il 2008 e il 2015 sono stati effettuati complessivamente 1.896 sequestri di giochi e giocattoli per 44.893.548 pezzi e un valore complessivo di 185 milioni di euro: la media è di 15.375 pezzi sequestrati al giorno.

Soltanto nel 2015, per numero di prodotti sequestrati dalle autorità doganali dell’Unione europea, i giochi e giocattoli, con 4.085.693 pezzi, risultano al secondo posto, dopo le sigarette. Nella classifica dei Paesi di provenienza, il 70,3% dei giochi e giocattoli sequestrati proviene dalla Cina, il 21,2% dalla Malaysia e un ulteriore 4,2% da Hong Kong.

Confartigianato segnala che nel corso del 2015 sono aumentati del 14% gli articoli taroccati di tutti i generi sequestrati dalle autorità doganali dell’UE e il fenomeno è decisamente più accentuato in Italia dove il numero dei prodotti sequestrati è cresciuto addirittura del 57%. La contraffazione penalizza pesantemente il 20% delle nostre imprese artigiane manifatturiere.

Confartigianato consiglia quindi ai consumatori di prestare particolare attenzione agli oggetti venduti a basso costo, di controllare sempre le etichette che devono indicare la provenienza e la composizione del prodotto, le istruzioni per l’uso, la conformità alle norme europee di sicurezza.

CONFARTIGIANATO: 13 GENNAIO – GLI ARTIGIANI INCONTRANO LEROY MERLIN PER NUOVE OPPORTUNITA’ DI BUSINESS

Appuntati questa data in agenda!
HAI UN’AZIENDA EDILE O IMPIANTISTA
E SEI INTERESSATO
A VALUTARE NUOVE OPPORTUNITA’ DI BUSINESS?
Partecipa all’INCONTROimpiantisti_confartigianato
GLI ARTIGIANI INCONTRANO LEROY MERLIN
che si terrà
Venerdì 13 gennaio 2017 ore 18.30
presso la  sede di Confartigianato
Via Papini 18 Bologna
“La collaborazione con Leroy Merlin può rappresentare per i nostri artigiani – spiega il Segretario di Confartigianato Giuseppe Cremonesi – nuove occasioni di lavoro ed anche la possibilità di mostrare ad una clientela sempre più esigente le competenze che l’artigiano possiede nella sua capacità di rendere ogni lavoro unico e personalizzato. Anche così si può combattere la crisi: unendo le forze di un gruppo globalizzato come Leroy Merlin con la professionalità, la tecnica, la capacità e le competenze di artigiani locali”.
All’incontro, della durata di un ora e mezza, saranno presenti i referenti di Leroy Merlin per illustrare nuove opportunità di collaborazione con gli artigiani del territorio con l’obiettivo di consentire a tutti i clienti la possibilità di realizzare i propri progetti per la casa in modo semplice ed immediato.
Non perdere questa occasione!
Vieni a scoprire e a valutare nuove opportunità per la tua attività
Per motivi organizzativi e dato il numero limitato di posti è richiesta conferma di partecipazione da effettuarsi entro il 10 gennaio 2017. La conferma di partecipazione potrà essere effettuata via mail, via fax o telefonando alla Segreteria Organizzativa utilizzando i recapiti sotto indicati.
Segreteria organizzativa
Confartigianato Imprese di Bologna e di Imola
Mail: eventi@confartigianatobologna.it
Fax: 0516414942
Tel.: 051405812

DAL 1° GENNAIO GIORGIO MERLETTI NUOVO PRESIDENTE DI R.E TE. IMPRESE ITALIA

Giorgio Merletti, Presidente di Confartigianato Imprese, dal 1° gennaio sarà il Presidente portavoce di R.ETE. Imprese Italia, l’Associazione che riunisce le cinque principali organizzazioni di rappresentanza delle piccole e medie imprese e dell’impresa diffusa (Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti) che raccolgono insieme oltre 2,5 milioni di imprese.
Giorgio Merletti guiderà R.ETE. Imprese Italia fino al 30 giugno 2017 “un semestre – sottolinea il neo Presidente di turno – particolarmente impegnativo sia dal punto di vista economico che dal punto di vista politico-istituzionale.

Concentreremo la nostra attenzione e la nostra attività di rappresentanza su alcuni obiettivi che consideriamo prioritari per le nostre imprese sui fronti del fisco, dell’innovazione e del credito: l’attuazione della riforma degli studi di settore prevista nella Legge di Bilancio, la realizzazione del piano Industria 4.0, l’applicazione della riforma del Fondo Centrale di Garanzia”.