Archivi del giorno: 16 maggio 2016

CONFARTIGIANATO BOLOGNA IMOLA: ECCO COME GESTIRE LE NUOVE NORME SUGLI INCIDENTI STRADALI

Anche un’impresa può essere risarcita nel caso in cui un proprio dipendente sia vittima di un incidente stradale a bordo dell’auto aziendale e in orario di lavoro.

E attenzione nel caso in cui a provocare il sinistro sia stato il lavoratore, perchè  il risarcimento può essere chiesto anche a chi è proprietario del mezzo.

Informazioni importanti per un’azienda e oggetto dell’incontro organizzato da CONFARTIGIANATO Bologna Imola per illustrare agli artigiani le novità contenute nella legge che ha introdotto il reato di omicidio stradale e inasprito le pene in caso di incidente con lesioni gravi o gravissime.

“Moltissime aziende ci hanno chiesto di spiegare cosa prevede la nuova normativa, che lascia aperti varchi non chiarissimi”, spiega il Segretario di CONFARTIGIANATO BOLOGNA IMOLA, Giuseppe Cremonesi. Del resto, sono molte le aziende artigiane potenzialmente interessate alla questione, non solo taxisti o conducenti.

Per fare chiarezza sull’argomento hanno partecipato in qualità di relatori: Piergiorgio Nassisi – Ispettore Capo Polizia Municipale, Simona Montanari – Ispettore Capo Polizia Municipale, Maria Caterina Manca – Commissione Medica Patenti, Avv. Ettore Grenci – Avvocato in Bologna e Membro del Consiglio Direttivo Camera Penale di Bologna, Massimo Testori – Agente Assicurativo, Avv. Silvia Formica – Avvocato del Foro di Bologna

20160512_182323“E’ un’iniziativa di educazione civica perchè  molte aziende avranno ricadute significative –  ha aggiunto Cremonesi –  dunque, il messaggio e’ chiaro: prestare la massima attenzione al rispetto delle regole, perchè anche una disattenzione o una leggerezza possono essere pagate a caro prezzo e incidere pesantemente sulla propria attività, mettendo a rischio affari e carriera”.

Leggi quanto pubblicato dall’Agenzia Dire riguardo i contenuti dell’incontro:

Agenzia_DIRE pg. 1

Agenzia _DIRE pg. 2

  20160512_183501